Coltello affilatissimo

L'interpretazione dei Sogni secondo gli Sciamani

Moderatori: Pinchuruwia, Mayu, Tuna

Rispondi
  • Autore
    Messaggio
valviero
Messaggi: 8
Iscritto il: lun 11 feb 2019, 20:49

Coltello affilatissimo

Messaggio Inviato da: valviero » sab 25 apr 2020, 11:49

Ciao a tutti,stanotte, credo intorno alle 4, ho fatto un sogno, devo dire che da quando mi sono alzato non ho potuto fare a meno di pensarci.
Ve lo descrivo:
Trovo un coltello con lama pieghevole in camera mia, un coltello che sapevo essermi stato regalato, non era impacchettato, era semplicemente appoggiato su un mobile, ma sapevo che era un regalo. Mi soffermo ad osservare la lama, era per metà seghettata e metà liscia, simile ad un coltello da sub, non mi piaceva e non mi dispiaceva come regalo.
Decido quindi di saggiare l’affilatura della lama, ma appena lo sfioro (forse neanche l’ho toccato) mi taglio il pollice ed esce del sangue, non molto, ma la ferita mi faceva terribilmente male,eccessivamente rispetto all’entità del taglio. Ci sono rimasto, non pensavo potesse essere così tagliente, tant’è che da quel momento avevo timore soltanto a tenerlo in mano. Entra una persona in camera, non ricordo bene chi, forse un mio amico, gli parlo del coltello e per dimostrargli quanto fosse affilata la lama lo passo impercettibilmente sui peli della mia gamba destra (anche in questo caso non ho nemmeno toccato i peli) notando che venivano recisi con facilità.
Grazie in anticipo a chi darà la sua interpretazione.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti