LA VISIONE DELLA PANTERA

Tutto ciò che riguarda lo sciamanesimo

Moderatori: Tuna, Mayu, Pinchuruwia

  • Autore
    Messaggio
Avatar utente
Tsunki
Administrator
Messaggi: 4201
Iscritto il: gio 7 dic 2006, 20:26
Località: Amazzonia, Australia, Svizzera
Contatta:

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: Tsunki » mer 25 mar 2020, 12:16

secondavita ha scritto:
mar 24 mar 2020, 15:34
Dipende, in Italia colpisce di più i maschi, ma in Corea ha ucciso di più le femmine e di età più giovane, è un virus che si comporta in modo diverso a seconda della popolazione che colpisce. Questo è strano.
Non vero.
Sono i contagi in Corea del Sud a essere maggiori tra le donne (il 61.30%), ma la letalità è nettamente maggiore tra gli uomini: 60 decessi contro... 60, nonostante molti meno uomini siano stati infettati, dunque la percentuale di morte è dell'1.72 % per gli uomini, contro lo 1.08 delle donne!
Stesso errore sull'età: vengono contagiate più persone giovani (prob. perché vanno in giro di più), ma i morti sono quasi tutti anziani: 43.33% sopra gli 80 anni e 31.67% tra i 70 e gli 80.
(fonte: Korea Centers for Disease Control & Prevention)

___

Il comportamento selettivo non mi pare granché strano.
Sull'età: Uccide soprattutto anziani già malati o, in subordine, persone con patologie serie pre-esistenti: è normale per le influenze e questa è comunque un'influenza!

Sul genere/sesso: Le donne sono biologicamente più resistenti a molte malattie. Qualcuno (ad es. trovate un articolo sulla Treccani.it) per portare acqua al mulino della gender theory e mettere i genders dappertutto come il prezzemolo, ha supposto che la minor mortalità nelle donne non sia dovuta al sesso (per es. femmine più resistenti dei maschi), ma al genere, ossia ad abitudini diverse. Fanno notare che le donne fumano meno degli uomini e che il tabagismo può essere un fattore di mortalità dato che il virus attacca i polmoni.
Ma non credo.
In Corea del Sud le fumatrici sono pochissime (33% degli uomini, contro solo l'8% delle donne!*) e in Corea gli uomini muoiono di più, ma non... così tanto di più.
Per spendere la mia monetina: siccome pare (NON ho verificato, però!) che dappertutto il virus uccida piu uomini che donne, mentre i comportamenti del genere femminile variano da Paese a Paese a seconda della cultura etc., assumerei che la differenza sia biologica, quindi sessuale e non connessa alle abitudini.

*(fonte: tobaccoatlas.org)
ánimo y fuerza

Tsunki

mattiacollini
Messaggi: 1
Iscritto il: gio 26 mar 2020, 11:27

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: mattiacollini » gio 26 mar 2020, 11:35

quale braccio ti a sfiorato? il sinistro?la pantera che arto a usato?destro?
Penso che sia un mix di informazioni sta nell analizzare i “movimenti” della pantera e della donna…per vedere chi e tra le due e quando era lo spirito Dell epidemia…secondo me: la donna e la pantera giocavo lo stesso ruolo.
Diciamo che la visione non e del tutto attendibile e una composizione di più realtà..io essendo inesperto non so determinare la visione ma penso vado "sfogliata"…e penso anche perché non l ho vista o vissuta…. per vedere solo la realtà dello spirito bisogna come ho detto sfogliarla…adottare “questo sistema”per vedere meglio….questo e solo una mia supposizione,non so nemmeno se giusta o di aiuto….per risolvere la situazione

Avatar utente
Tsunki
Administrator
Messaggi: 4201
Iscritto il: gio 7 dic 2006, 20:26
Località: Amazzonia, Australia, Svizzera
Contatta:

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: Tsunki » gio 26 mar 2020, 12:05

mattiacollini ha scritto:
gio 26 mar 2020, 11:35
quale braccio ti a sfiorato? il sinistro?
Il sinistro anche perché il balcone, da cui arrivava, era alla mia sinistra, mentre la porta stava alle mie spalle e spostata a destra. Dal lato opposto al balcone c'era la stanza da bagno.
Difficile dire invece che zampa ha usato la pantera, forse la destra, ma non ne sono affatto sicuro.
ánimo y fuerza

Tsunki

Avatar utente
Tsunki
Administrator
Messaggi: 4201
Iscritto il: gio 7 dic 2006, 20:26
Località: Amazzonia, Australia, Svizzera
Contatta:

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: Tsunki » lun 30 mar 2020, 15:56

In questo video il mio secondo incontro con la Pantera:



Il commento promesso sul primo incontro (quello nella camera d'albergo) lo trovate nel post seguente.
ánimo y fuerza

Tsunki

Avatar utente
Tsunki
Administrator
Messaggi: 4201
Iscritto il: gio 7 dic 2006, 20:26
Località: Amazzonia, Australia, Svizzera
Contatta:

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: Tsunki » lun 30 mar 2020, 16:01

Qui cerco di aiutare a capire la prima visione della Pantera:

ánimo y fuerza

Tsunki

Avatar utente
Pinchuruwia
Moderatore
Messaggi: 744
Iscritto il: lun 1 giu 2009, 16:00
Località: Milano

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: Pinchuruwia » lun 30 mar 2020, 18:24

Il potere del nord però è anche legato alla salute ed alla fertilità. Quindi una volta che sarà andata via non dovrebbe esserci una crisi economica depressiva, ma una ricrescita, come dopo una guerra. Almeno così sembrerebbe.
Religion is for people afraid of going to hell, Spirituality is for those who have already been there.

Avatar utente
Howlinwolf
Messaggi: 240
Iscritto il: lun 6 ago 2012, 14:45
Località: Sassari

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: Howlinwolf » lun 30 mar 2020, 21:00

"Di paura si può morire"... È quello che ho pensato avant'ieri notte. Mi sono svegliato per un forte prurito al naso... Sono allergico agli acari e non pulivo la mia camera da un po'. Sul momento, nell'irrazionalità del dormiveglia, respirando male per la congestione nasale, per un attimo mi ha assalito un dubbio. Avevo un po' di tosse, la gola irritata e ogni tanto fischiavo respirando. Mentre rimuginavo su queste cose, sforzandomi di respirare dal naso, ho iniziato ad avvertire un po' di affanno. Sono giorni che resto tranquillissimo riguardo l'epidemia e so razionalmente che non bisogna avere paura, ma in quel momento è come se mi avesse assalito. È bastato un attimo, proprio come fare un movimento brusco con una belva che ti osserva. Proprio quando avevo realizzato che stavo cascando nella trappola della paura e che dovevo stare tranquillo, di colpo ho iniziato ad avere una forte tachicardia (ne ho già sofferto altre volte, sempre per ansia). Ho pensato esattamente: è più probabile che muoia per un attacco d'ansia che per il coronavirus. Ho respirato profondamente, visualizzando un animale trovato per una cura del cuore di qualche mese fa, e sono riuscito a rilassarmi subito. Ma mi dispiace che sia bastata una banalissima reazione allergica a farmi scoprire il ventre. Spero di riuscire a guarire dalla paura, ora più che mai è l'occasione giusta. Grazie Tsunki.

Maya Budkova
Messaggi: 123
Iscritto il: mer 3 feb 2016, 17:01

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: Maya Budkova » lun 30 mar 2020, 22:18

:happydancing:
Pinchuruwia ha scritto:
lun 30 mar 2020, 18:24
Il potere del nord però è anche legato alla salute ed alla fertilità. Quindi una volta che sarà andata via non dovrebbe esserci una crisi economica depressiva, ma una ricrescita, come dopo una guerra. Almeno così sembrerebbe.
O alla nascita come dici:
Sarà un’esplosione demografica mondiale))
Nasceranno più tosto gli scorpioni, un po’ meno i sagittari 🤣🤣🤣
Un po’ di risate 😜

Maya Budkova
Messaggi: 123
Iscritto il: mer 3 feb 2016, 17:01

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: Maya Budkova » lun 30 mar 2020, 22:44

Grazie per la visione
Molto potente , ho visto anche altri video ...
una domanda mi sorge,
Io ho un Tsensak della pantera,
Giusto un paio di giorni fa, mie apparso nel momento di evocazione, ho fatto tsank per creare uno scudo di protezione , mi è apparso specialmente lo Tsensak della pantera nera, potrebbe essere legata con la visione ?
Per dire la verità non so il Potere come Tsensak della Pantera nera, ho anche lo giaguaro e di solito è mio alleato per i viaggi durante i riti
Qualcuno mi sa rispondere
Grazias

secondavita
Messaggi: 12
Iscritto il: mar 20 feb 2018, 17:26

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: secondavita » mar 31 mar 2020, 12:48

Esplosione democratica?? :imok: nuovi accoppiamenti? è la volta che mi trovo un compagno dopo il Covid :rotfl: la speranza è l'ultima a morire :giveup:

Melissa

Avatar utente
Maldito
Messaggi: 740
Iscritto il: mar 2 gen 2007, 18:58
Località: Uzzano Toscana
Contatta:

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: Maldito » mar 31 mar 2020, 15:54

Grazie Tsunki !
Stai correndo rischi nel trattare con Pantera ma Arutam e Spiriti ti stanno aiutando in questa impresa.
Ho una domanda:
Non sei solo a trattare con Spirito dell'epidemia vero? Presumo che altri Sciamani facciano come te, anche di altre tradizioni. O sbaglio ?
Infine: cosa possiamo fare noi per lenire la paura di tante persone e contribuire in qualche modo?
Hasta luego Uwishin !
Abrazo

Animo y Fuerza
Maldito entre los Malditos...

Avatar utente
Laura
Messaggi: 172
Iscritto il: ven 11 set 2015, 19:31

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: Laura » mer 1 apr 2020, 10:06

Nelle ultime settimane sentivo molto freddo (ovviamente differente dal freddo climatico), ne sono stata investita anche sentendo la Visione di Tsunki. Per l'esperienza concessami dai Cerchi, sapevo si trattava di Potere che girava.

Conferma Tsunki che questo è Potere del Nord.
Quindi freddo, della punizione e della purificazione, della Terra.
In effetti pare che Nonna Terra ci stia richiamando all'ordine e stia facendo pulizia.

Il Potere del nord e che porta questa malattia è anche quello della solitudine.
Isolamento si ma anche vera e propria solitudine, perché se ci pensiamo, secondo le testimonianze, le persone ricoverate sono sole in questa battaglia, perché ai parenti non è concesso di stare con loro.
Questa è una delle cose che, non sembra ma fa molta paura.
Personalmente l'ho vissuta più volte ed è uno dei ricordi più brutti che porto. Il tempo non passa mai, il dolore e la paura sono unici compagni.
Un malato che lotta, da solo, in ospedale, secondo me ha questa componente in più che crea ulteriore sconforto e terrore e probabilmente molti si lasciano andare.
Oltre ad avere buona tempra bisogna essere abituati anche a quella.
Credo che sia comunque una prova.

Quello che mi sta sconcertando di più è il terrore che leggo e percepisco negli altri, come se nella vita non succedesse mai nulla.
Questo virus ha assunto le sembianze di un folle che gira con un mitra invisibile. Sta in mezzo a noi ma non lo riconosci, del tutto fuori controllo.
In realtà siamo costantemente nell'incognita ed in balia di pericoli o eventi inattesi, però la gente non si ferma ne li teme, fino a che non arrivano, non ci pensa e vive la vita programmandola anche a distanza di mesi.
Ma come sempre c'è una sorta di "succede sempre agli altri" che fa da scudo.
Questo virus sta sovvertendo la percezione. Ha messo tutti sullo stesso piano, nello stesso momento. Il che è più impattante.

Inoltre, improvvisamente dall'alta politica giunge il grido eroico "nessuno verrà lasciato solo" e via di fondi stanziabili a tutti senza, pare, grandi restrizioni, quando prima per avere, ad esempio il reddito di cittadinanza...carte e vincoli infiniti.
Ma perché prima non c'erano persone in seria difficoltà economica e lavorativa, aziende che migravano e gente alla fame?
Curioso come quando si è tutti sulla stessa barca, il problema cambi di peso e valore. Sicuramente si temono anche sommosse, come ben sottolineato da Tsunki.

Maldito. Penso che per la paura altrui si possa fare poco.
Solo quando passi attraverso il terrore puoi metabolizzare la paura e bilanciarne il peso.
Potrebbe essere necessario per molti, fare questa esperienza. Sappiamo anche che per legge di Nonna Terra, c'è una selezione naturale e forse bisogna saper prendere questo Potere per rafforzarci e cambiare. Quindi va attraversato o le persone non acquisiscono forza e consapevolezza necessarie..
Comunque credo che il modo migliore di aiutare, sia trasmettere tranquillità e lucidità. Creare cose buone e positive, come atto sacro e compensativo, può essere quella lucina nel buio. Ma talvolta, il buio, lo devi attraversare da solo... a tentoni.

Penso sempre, come hanno fatto Nonni ed Antenati, possiamo fare anche noi e la morte, in realtà, arrivati ad un certo punto... è il male minore. Se lo si vuol proprio ritenere un male.
Kakaram Ajastà

Avatar utente
Kaya
Messaggi: 789
Iscritto il: mer 27 dic 2006, 9:11
Località: Torino

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: Kaya » gio 2 apr 2020, 18:18

Nell'antico Egitto Sekhmet era una divinità venerata come divinità della guerra e delle epidemie, ma anche delle guarigioni.
Era una dea femminile con la testa di leonessa, quasi sempre raffigurata di colore nero.

Difficile non notare affinità con la visione di Tsunki.

In un mito sulla fine del dominio di Ra sulla terra, il dio, adirato con gli uomini che avevano cospirato contro di lui, inviò Sekhmet fra gli uomini per distruggerli. Nel mito, al termine della battaglia la sete di sangue della dea non era ancora domata e ciò la portò a intraprendere la distruzione dell'umanità intera. Per porre freno alla strage e salvare il genere umano, Ra tinse della birra con ocra rossa ed ematite perché sembrasse sangue. Scambiando la birra per sangue, Sekhmet si ubriacò e non portò a termine il massacro, ritornando da Ra ammansita.

Forse la prossima volta lo Uwishin potrebbe portarsi dietro della birra...



Immagine

Avatar utente
Tsunki
Administrator
Messaggi: 4201
Iscritto il: gio 7 dic 2006, 20:26
Località: Amazzonia, Australia, Svizzera
Contatta:

Re: LA VISIONE DELLA PANTERA

Messaggio Inviato da: Tsunki » oggi, 18:41

ánimo y fuerza

Tsunki

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Tsunki e 4 ospiti