Tsunki e il Cerchio litigano con uno strano uccello

L'interpretazione dei Sogni secondo gli Sciamani

Moderatori: Tuna, Mayu, Pinchuruwia

Rispondi
  • Autore
    Messaggio
Avatar utente
Howlinwolf
Messaggi: 240
Iscritto il: lun 6 ago 2012, 14:45
Località: Sassari

Tsunki e il Cerchio litigano con uno strano uccello

Messaggio Inviato da: Howlinwolf » lun 23 mar 2020, 10:40

Siamo in un bosco molto bello con Tsunki e un cerchio molto numeroso. E' un bosco in cui a quanto pare vado ogni tanto a innaffiare, ma questa volta aveva piovuto e molto terreno era ancora bagnato e si erano riempiti come dei piccoli canali naturali. Tsunki mi dice quali piante andrebbero comunque innaffiate. Io cammino in mezzo a delle rocce scivolose per via dell'acqua, scivolo più volte bagnandomi i vestiti (ma l'acqua era comunque cristallina e non fangosa). Gli altri sembrano dover fare qualcos'altro per preparare un lavoro sciamanico. A un certo punto sentiamo cantare un uccello, ed è molto bello. Poi ne sentiamo cantare un altro, che mi stupisce moltissimo perché canta anche delle note gravi, come se fosse un umano. Tsunki però sembra infastidito, e lo vuole scacciare via. Io nel frattempo mi ero arrampicato in un po' in alto, e scendo bruscamente ma senza farmi male, per vedere questo uccello. Non aveva certo le dimensioni di un normale uccello canoro, sembrava una specie di uccello becco a scarpa:

Immagine

Sono incantato, ma Tsunki ci litiga, addirittura lo insulta, e lo scaccia. L'uccello si arrabbia, e a un certo punto tutti iniziano a correre molto velocemente, non capisco bene se l'uccello stia inseguendo noi o se noi stiamo inseguendo lui, fatto sta che nella corsa mi rendo conto che il cerchio diventa praticamente una folla. Io non ho paura di essere beccato, forse anche perché l'uccello mi sta simpatico, vedo dalla sua ombra che si trova dietro di me e mi supera ignorandomi, ma va a beccare qualcun altro. Alla fine Tsunki riesce ad afferrarlo e cerca di calmarlo, ma l'uccello si agita e... Si strappa come se fosse un peluche, con l'imbottitura che fuoriesce.

...E' sera, siamo riuniti intorno ad un falò, e l'uccello è diventato un umano, un uomo minuto e molto tranquillo, che ci racconta di essere un padre di famiglia molto irascibile che era appena stato cacciato di casa dalla moglie dopo una lite.

Possibile che riguardi l'epidemia? Per il fatto che ci sia una folla, una grossa comunità. L'uccello che si trasforma (o viceversa) non so cosa possa rappresentare. Ma se non sbaglio, ricordo di aver sentito dire da Tsunki che uccelli con il corpo umanoide possono essere spiriti psicopompi. Ma non aveva quell'aspetto, pur avendo l'elemento umanoide della voce molto robusta ed essendosi trasformato, e sopratutto non mi incuteva terrore.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti