Femminicidi

Tutto ciò che riguarda lo sciamanesimo

Moderatori: Pinchuruwia, Mayu, Tuna

  • Autore
    Messaggio
Avatar utente
Laura
Messaggi: 208
Iscritto il: ven 11 set 2015, 19:31

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: Laura » ven 10 giu 2016, 13:01

Tsunki ha scritto: creando una "moda".
Ad es. ogni anno, d'estate, quando ci sono meno notizie i giornalisti italiani danno grande risalto a un fatto di cronaca, ad es. le morti del sabato sera, cercano ogni incidente di quel tipo o che solo gli somigli (spesso giocano sull'equivoco) e ogni volta gli danno enorme risonanza, creando ad arte "un'emergenza". Poi segue un'interrogazione parlamentare e un decreto legge contro le morti del sabato sera :D
Un'estate ricordo fu fatto sugli stupri.
Stando ai giornali c'era un aumento vertiginoso dei casi di stupro, ne pubblicavano almeno un paio al giorno se non di piu, una vera emergenza sociale, e alla fine il Parlamento allarmato fece non so quali decreti (inutili e malfatti, come di solito i decreti d'urgenza, probabilmente...)
In realtà controllando con pazienza le statistiche reali, gli stupri, quell'anno erano circa gli stessi degli anni precedenti, c'era solo d'estate l'aumento fisiologico che tutte le estati hanno i reati passionali... e basta.
Vero. Notai anche io.
Il periodo degli ascensori che precipitavano nel vuoto.
Quello degli italiani picchiati o violentati all'Estero.
Quello dei rave party che mietevano vittime della droga.
Quello degli infanticidi collegati al post parto.
Quello delle partorienti che perdevano il figlio prematuramente ed incompetenze ospedaliere annesse.
Quello dei giovani sportivi che morivano d'infarto.
Quello degli stranieri pirati della strada...e cosi via.
Ovviamente come prima notizia, ogni giorno o quasi per tot settimane.
Periodi ciclici... di stragi a tema.
Lo fanno nei momenti "morti" (passatemi il termine) quando non c'è un nuovo caso di omicidio avvolto nel mistero ovvero "il tormentone" strumentalizzabile di turno. Lo creano.
Già non avevo sopportazione, da mesi ormai mi rifiuto di guardare tg ed annessi.
💫 An Ustu Muhari Tani 💫

Avatar utente
Romolo
Messaggi: 56
Iscritto il: dom 12 gen 2014, 21:39

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: Romolo » ven 10 giu 2016, 21:49

La narrativa mediatica viene proposta in base alle esigenze di marketing: si pubblica l'informazione che fa vendere il giornale.
Mi domando perché in Italia il racconto di un omicidio passionale è una scelta vincente, mentre ad Amsterdam si scelgono altri argomenti...

Avatar utente
Sabry
Messaggi: 78
Iscritto il: gio 24 mar 2016, 17:46

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: Sabry » ven 1 lug 2016, 18:01

Citazione: "Rispettate le donne, giovani guerrieri, perchè tutti nasciamo tra le mani di una donna e tutti muoriamo tra le mani di una donna"
Alce Nero
Spiriti non dimenticano

Avatar utente
nanki
Curandero
Messaggi: 1016
Iscritto il: mer 27 dic 2006, 14:55

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: nanki » dom 3 lug 2016, 8:43

e quindi?
in quel momento consumati dalla fiamma di un fuoco eternamente acceso dentro di loro,
essi potranno finalmente svanire da questa terra, librandosi nel più libero dei voli.
e sarà come se essi non siano mai esistiti.

Avatar utente
Laura
Messaggi: 208
Iscritto il: ven 11 set 2015, 19:31

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: Laura » lun 4 lug 2016, 14:03

Romolo ha scritto:La narrativa mediatica viene proposta in base alle esigenze di marketing: si pubblica l'informazione che fa vendere il giornale.
Mi domando perché in Italia il racconto di un omicidio passionale è una scelta vincente, mentre ad Amsterdam si scelgono altri argomenti...
Lo stesso motivo, per il quale, la maggior parte delle serie tv Americane, sono incentrate su medici e delitti, come le italiane su Mafia ed affini.
Credo sia una forma di voyerismo che fa, di una piaga, un'attrazione da intrattenimento.
💫 An Ustu Muhari Tani 💫

Avatar utente
Sabry
Messaggi: 78
Iscritto il: gio 24 mar 2016, 17:46

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: Sabry » lun 4 lug 2016, 15:00

Quindi Nanki mi pare che la citazione parli da sè.
Le donne (e tutti gli esseri viventi) vanno rispettate.
Trovo inconcepibile che un uomo arrivi ad esercitare atti così efferati verso una donna solo perchè insicuro e non in grado di controllare i suoi impulsi.
Sento spesso parlare di crisi dei ruoli e probabilmente è vero, la donna è combiata, ma chiediamoci anche il perchè.
Ciò che posso riportare è la mia esperienza personale: da piccola anch' io, come molte, sognavo il principe azzurro, una famiglia felice e tutto ciò che ne consegue. Risultato? La famiglia felice si è trasformata in un incubo a causa di un uomo frustrato e poco consapevole di se stesso che ha tentato di fare terra bruciata intorno a me, di chiudermi in una gabbia per niente dorata, esercitando violenza fisica e sopratutto psicologica (forse la peggiore) su di me. All' epoca avevo diciotto anni, ero timida, riservata, romantica, ma ribelle e questo, assieme alla presenza di mio figlio, mi ha salvata.
Risparmio il seguito, diventerei troppo prolissa, dico solo che negli anni a venire ho dovuto tirare fuori gli attributi, quelli che troppo spesso non colgo negli uomini del giorno d'oggi, i quali preferiscono scappare dalle decisioni e le responsabilità.
Giusto la settimana scorsa, parlando con un amico sulla sessantina (io ne ho quarantaquattro) di quest'argomento, mi sono sentita rispondere "se vuoi un certo tipo di uomo devi cercare in quelli della mia generazione" :o
La sua frase mi ha fatto riflettere....e se avesse ragione!!!!???
Se in questa non ci fossero più uomini con il così detto "pelo sullo stomaco???" :afraid:
Ora non voglio certo fare di tutt'erba un fascio, non sarebbe giusto e ci tengo anche a sottolineare che non sono una femminista, non ho perso la fiducia e sono ancora alla ricerca di un uomo con la U maiuscola.
Il dato di fatto però, a mio avviso è che le donne sono cambiate per sopperire a gravi sofferenze e mancanze e che, per questo, sono evolute. :studsmatta:
Spiriti non dimenticano

Avatar utente
Mayu
Curandero
Messaggi: 1573
Iscritto il: ven 26 gen 2007, 9:24
Località: Il mondo
Contatta:

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: Mayu » lun 4 lug 2016, 15:49

Mah, dovendo dirla tutta, dipende da chi chiedi. Mia nonna - ora sul letto di morte - da quando la conosco dice che la rovina del mondo moderno è la donna, e adesso si aggiunge anche mia madre... In realtà non hanno ragione nemmeno loro.

Tuttavia mi preme far notare una cosa importante, che il nostro sciamano ripete di continuo. Quello che conta non è il singolo, ma il Potere che passa. Il singolo (uomo, donna, etc.) è solo accidentale! Da un punto di vista sciamanico, quando si esce da questa realtà, quando ci si disidentifica dal nostro io (uomo o donna che sia), si scopre che quello che conta è la relazione ed il suo Potere. Il comportamento dell'uno o dell'altra ne è un riflesso, abbastanza insignificante.

A questo si aggiunge il fatto che il Potere - che si muove, come l'aqua - può attraversare in maniere diverse l'uomo o la donna. Anche se il sesso fisiologico rimane lo stesso, la società cambia il flusso. Quindi adesso donne si lamentano che non ci sono più uomini con la "U" (davvero? Una volta ce n'erano tanti che menavano la moglie... e non si diceva nulla in giro!), e uomini che dicono che non ci sono più "donne con le gonne".
Il punto cruciale è come il Potere si sposta, non la psicologia... E se il maschile attraversa di più la donna, necessariamente per bilanciamento gli uomini diventano più femminili.

Tsunki ne parla qui: http://paroledellosciamano.com/il-potere-femminile/
"Le Parole dello Sciamano" - La realtà vera è altrove, è completamente diversa da quello che ci appare.

Avatar utente
Sabry
Messaggi: 78
Iscritto il: gio 24 mar 2016, 17:46

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: Sabry » lun 4 lug 2016, 16:48

Non ho voluto intendere che un tempo gli uomini non picchiavano le donne, purtroppo è una situazione sempre esistita, mi chiedo semplicemente come mai, quando ho un uomo accanto raramente avverto (a pelle) sicurezza, intraprendenza, decisione. Probabilmente è a causa di ciò che descrivi riguardo il bilanciamento del Potere; a questo punto però mi viene da chiederti: come se ne esce??? ....mi pare un cane che si morde la coda tutto questo...
Inoltre vorrei sottolineare che mi piacerebbe molto tornare in possesso del mio Potere femminile, a volte pero' tocca fare anche l' uomo mio malgrado :(

Veramente intenso e profondo "Le parole dello Sciamano".....complimenti davvero!!! :)
Spiriti non dimenticano

Avatar utente
gattanera
Messaggi: 474
Iscritto il: sab 14 nov 2009, 8:03
Località: Napoli

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: gattanera » lun 4 lug 2016, 18:08

Io sposterei l'attenzione su un altro punto. ..
In un mondo che come dice l'uwishin è sempre più maschile, mi chiedo se avete notato che ci sono donne che finiscono sempre per esser maltrattate pur cambiando uomo. .. e altre che pur stando con uomini violenti , non subiscono percosse. .. questione di potere anche qui? E che tipo di potere?
Fermo restando che anche ai tempi delle nostre nonne, quando il potere femminile ancora era in equilibrio col maschile, i maschi che usavano la mano pesante c'erano , ma i femminicidi erano meno frequenti.
Inoltre in alcune tradizioni , e mi pare anche tra gli shuar è riportato in un libro di Sepulveda, le donne si "liberavano" dei mariti "ingombranti" col tacito assenso della comunità. ..
Forse è proprio vero che il potere maschile ha stravinto e per questo viviamo in un mondo che , onestamente , fa schifo.. :(
Il potere spaventa (Tsunki)

Avatar utente
Sabry
Messaggi: 78
Iscritto il: gio 24 mar 2016, 17:46

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: Sabry » lun 4 lug 2016, 18:28

Noooooo stella (Gattanera), non posso pensare che il Potere maschile abbia vinto!!!!! :afraid:
Esprimiamo l' intento di trovare un equilibrio :praying:
Per la gioia di tutti....Utopia??? Confido di no :happydancing:
Spiriti non dimenticano

Avatar utente
nanki
Curandero
Messaggi: 1016
Iscritto il: mer 27 dic 2006, 14:55

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: nanki » mar 5 lug 2016, 8:25

in quel momento consumati dalla fiamma di un fuoco eternamente acceso dentro di loro,
essi potranno finalmente svanire da questa terra, librandosi nel più libero dei voli.
e sarà come se essi non siano mai esistiti.

Avatar utente
Mayu
Curandero
Messaggi: 1573
Iscritto il: ven 26 gen 2007, 9:24
Località: Il mondo
Contatta:

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: Mayu » mar 5 lug 2016, 9:02

gattanera ha scritto:Inoltre in alcune tradizioni, e mi pare anche tra gli shuar è riportato in un libro di Sepulveda, le donne si "liberavano" dei mariti "ingombranti" col tacito assenso della comunità. ..
Ti riferisci al "Vecchio che leggeva romanzi d'amore?" È un romanzo... :roll:

Di contro se leggi il libro di Fericgla ("Jivaros, cacciatori di sogni"), un antropologo che ha vissuto tra gli Shuar, lui racconta di uomini che facevano lo scalpo alla moglie dopo averla accusata di tradimento. In alcuni casi accusa infondat, però per difendersi dalla famiglia di lei che voleva vendetta, improvvisavano un letto di foglie sull'orto e dicevano a tutti che quella era la 'prova' delle corna della ex-moglie.

Comunque sono casi isolati. Tsunki ricordo una volta ci disse che violenze sulle donne tra gli Shuar quasi non ce ne sono.

Secondo me comunque gli omicidi di cui si sente oggi sono cretini perché non riguardano corna - quelli ci sono sempre stati ;-) - ma motivi ben più futili.

L'articolo postato da Nanki è intressante.
"Le Parole dello Sciamano" - La realtà vera è altrove, è completamente diversa da quello che ci appare.

Avatar utente
gattanera
Messaggi: 474
Iscritto il: sab 14 nov 2009, 8:03
Località: Napoli

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: gattanera » mar 5 lug 2016, 10:39

Si. interessante l'articolo..
Ma appunto per non perdersi dietro numeri, parole (fermo restando che anche stalking, acido e tutto il resto appresso sono inaccettabili per me... che siano operati da maschi contro femmine, femmine contro bambini, sorella e fratello , madre e padre, ecc.), ma andando al cuore del problema.. io ponevo una domanda riguardante il potere... perchè se mi baso sulle esperienze di cui posso parlare, ciò che noto in merito alle donne maltrattate, che spesso si liberano di un problema e finiscono con un carnefice.. insomma ciò che noto (spesso, non sempre ovviamente) è che ci sono donne che finiscono sempre per esser menate rispetto ad altre... dunque, poichè il discorso principale è il potere, chiedevo se fosse per un " tipo" di potere.

@Mayu: p.s. il romanzo lo citavo, in quanto è abbastanza conosciuto..e Sepulveda ha vissuto tra gli shuar..ma se ti documenti , nei popoli cosiddetti primitivi , tutto sto casino non si faceva..lo scorrere della vita e i "regolamenti di conti" (maschio/femmina; vicino/vicina; e compagnia cantante) erano affrontati in maniera molto piu' pratica. :)
Il potere spaventa (Tsunki)

Avatar utente
Tsunki
Administrator
Messaggi: 4398
Iscritto il: gio 7 dic 2006, 20:26
Località: Amazzonia, Australia, Svizzera
Contatta:

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: Tsunki » mar 5 lug 2016, 10:47

gattanera ha scritto: @Mayu: p.s. il romanzo lo citavo, in quanto è abbastanza conosciuto..e Sepulveda ha vissuto tra gli shuar..ma se ti documenti , nei popoli cosiddetti primitivi , tutto sto casino non si faceva..lo scorrere della vita e i "regolamenti di conti" (maschio/femmina; vicino/vicina; e compagnia cantante) erano affrontati in maniera molto piu' pratica. :)
:lolpc:
Sepùlveda scrive romanzetti new age - pieni di banalità - rivolti soprattutto a un pubblico femminile, che lui ovviamente vezzeggia in ogni modo.
E qualcuno, a quanto vedo, prende un romanzo da supermercato per una fonte storica :rotfl:

Mi limito a osservare che, se tra gli Shuar (immaginari) le donne uccidono gli uomini "ingombranti" col tacito assenso della comunità, ciò viene preso - dalle donne e dagli uomini "alla moda" - come segno di loro maturità umana e spirituale, mentre se uno scrivesse che tra gli Shuar vengono uccise nello stesso modo le donne "ingombranti" quest'altro sarebbe un segno di arretratezza e bieco sessismo!
Non dico altro perché è proprio come sparare ai pesci in un barile... :roll:
ánimo y fuerza

Tsunki

Avatar utente
gattanera
Messaggi: 474
Iscritto il: sab 14 nov 2009, 8:03
Località: Napoli

Re: Femminicidi

Messaggio Inviato da: gattanera » mar 5 lug 2016, 10:57

Tsunki ha scritto:
Sepùlveda scrive romanzetti new age - pieni di banalità - rivolti soprattutto a un pubblico femminile, che lui ovviamente vezzeggia in ogni modo.
E qualcuno, a quanto vedo, prende un romanzo da supermercato per una fonte storica :rotfl:

Mi limito a osservare che, se tra gli Shuar (immaginari) le donne uccidono gli uomini "ingombranti" col tacito assenso della comunità, ciò viene preso - dalle donne e dagli uomini "alla moda" - come segno di loro maturità umana e spirituale, mentre se uno scrivesse che tra gli Shuar vengono uccise nello stesso modo le donne "ingombranti" quest'altro sarebbe un segno di arretratezza e bieco sessismo!
Non dico altro perché è proprio come sparare ai pesci in un barile... :roll:

:facepalm: :facepalm: :facepalm: :facepalm: :facepalm: :giveup: :giveup: :giveup: :giveup: :giveup: :giveup: :giveup: :giveup: :giveup: :giveup:


poichè sono infelice nell'esprimermi...preciso che non citavo Sepulveda come fonte storica, nè tanto meno considero evoluti spiritualmente chi compie azioni simili (citandomi "fermo restando che anche stalking, acido e tutto il resto appresso sono inaccettabili per me... che siano operati da maschi contro femmine, femmine contro bambini, sorella e fratello , madre e padre, ecc."), ... il mio tentativo era far capire che a seconda di chi racconta i fatti le cose sono viste diversamente..e al giorno d'oggi i giornalisti usano notizie e manovrano fatti perchè hanno da campa'!!... chiedo venia per l'incapacità a spiegarmi...
ricitandomi il mio interesse era per altro:
gattanera ha scritto: . io ponevo una domanda riguardante il potere... perchè se mi baso sulle esperienze di cui posso parlare, ciò che noto in merito alle donne maltrattate, che spesso si liberano di un problema e finiscono con un carnefice.. insomma ciò che noto (spesso, non sempre ovviamente) è che ci sono donne che finiscono sempre per esser menate rispetto ad altre... dunque, poichè il discorso principale è il potere, chiedevo se fosse per un " tipo" di potere.
Il potere spaventa (Tsunki)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 12 ospiti