Sogno Raccontato al Cerchio Sutsi

L'interpretazione dei Sogni secondo gli Sciamani

Moderatori: Pinchuruwia, Mayu, Tuna

Rispondi
  • Autore
    Messaggio
Avatar utente
Yuma
Tséntsakero
Messaggi: 753
Iscritto il: mer 31 gen 2007, 20:37

Sogno Raccontato al Cerchio Sutsi

Messaggio Inviato da: Yuma » dom 3 mag 2020, 10:45

Racconto di nuovo l'ultimo sogno della notte dopo il rito che avevo già anticipato al Cerchio ad uso dei partecipanti al Corso dei sogni come mi aveva invitato a fare Tsunki.
Il sogno è avvenuto già la mattina, quando mi sono svegliato subito dopo c'era già il sole.
"Vengo invitato assieme a mia sorella nel palazzo di una nobile; per entrare salgo una scalinata (normale nelle ville antiche) e vengo fatto accomodare dal maggiordomo in una grande sala, ma tutto attorno, pur sfarzoso, è decadente e molto trascurato. A terra vicino al muro ci sono molte foglie secche e io e mia sorella prendiamo una scopa e ci mettiamo a raccoglierle per fare pulizia, vogliamo che quando arriva la principessa sia tutto pulito. Mentre puliamo a terra tra le foglie vediamo degli acini di uva; raccogliamo foglie assieme agli acini per metterle in una grande cassa di legno sempre nella stanza, e lì diventano tutta uva, molto bella e nera, addirittura con i grappoli succosi; siamo contenti di questa cosa, pensiamo che la principessa sarà contenta di noi. Arriva la nobile ed è molto acida (ma noi lo sapevamo) e appare sui sessant'anni, assomiglia Vanna Marchi. E' acida, ma è contenta del lavoro che abbiamo fatto; allora dice che vuole sposare mio fratello (in realtà eravamo i inizialmente io e mia sorella) e mio fratello è un bel ragazzo giovane, alto e fisico asciutto con i capelli abbastanza lunghi e un po' ricci; dice che è contento di sposarsi, perché no. Premetto che la so che la donna ha avuto tanti mariti e si stufa presto di loro. Allora mio fratello appare subito ben vestito ed è il giorno del matrimonio; commento tra me e me che la donna truccata appare un po' più giovane e bella di prima; sempre mio fratello mette le mani in quei guanti incorporati nella struttura, che i ricercatori usano per prendere qualcosa all'interno senza contaminarsi o contaminare quello che c'è dentro, per dare la fede nuziale alla nobile (non si vede se la mette al dito). Poi vedo una notizia di agenzia in un foglio in cui si legge che dopo un mese il matrimonio è finito. Però mio fratello dice che si è comunque divertito e va bene così.
Poi mi sveglio.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti