Ma i virus contagiano davvero?

Tutto ciò che riguarda lo sciamanesimo

Moderatori: Pinchuruwia, Mayu, Tuna

  • Autore
    Messaggio
Avatar utente
Frate Abbacchio
Messaggi: 205
Iscritto il: lun 8 gen 2007, 8:57

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Frate Abbacchio » sab 25 apr 2020, 22:46


Avatar utente
nanki
Curandero
Messaggi: 1015
Iscritto il: mer 27 dic 2006, 14:55

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: nanki » dom 26 apr 2020, 7:47

che le faraone siano con te... puliscile bene prima di cucinarle
in quel momento consumati dalla fiamma di un fuoco eternamente acceso dentro di loro,
essi potranno finalmente svanire da questa terra, librandosi nel più libero dei voli.
e sarà come se essi non siano mai esistiti.

Andrea D
Messaggi: 39
Iscritto il: lun 18 giu 2012, 15:26

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Andrea D » lun 27 apr 2020, 18:03

Frate Abbacchio ha scritto:
sab 25 apr 2020, 22:46
Andre' t'ho trovato un lavoro:

https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/c ... 002a.shtml
Ma se 'sto Covid-19 è cosí "contagioso" perché dice che glielo inietteranno? Non basterebbe un bello starnuto in faccia, un colpo di tosse, almeno uno scambio di fazzoletti usati..? :D

Il guaio è che poi gli iniettano pure il vaccino.

Avatar utente
Romolo
Messaggi: 56
Iscritto il: dom 12 gen 2014, 21:39

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Romolo » lun 27 apr 2020, 18:33

Come puoi sostenere la tesi che un virus, identificato e osservabile in laboratorio, di cui conosciamo empiricamente le modalità di trasmissione sia in realtà un detrito cellulare?!
Pensi che ci sia in atto un complotto che ci fa credere da anni che esistano i virus mentre in realtà non esistono?
Come è possibile che le misure di contenzione del contagio abbiano ridotto la letalità di questi detriti cellulari di cui parli?

Andrea D
Messaggi: 39
Iscritto il: lun 18 giu 2012, 15:26

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Andrea D » lun 27 apr 2020, 20:24

Dài troppe cose per scontate.

1) Prima di tutto i virus sono osservabili solo indirettamente, perché sono "submicroscopici", cioè, talmente infinitesimi da non essere visibili nemmeno al microscopio ottico (ecco perché alcuni testi meno reticenti li definiscono "particelle", che non è un termine molto lontano da "detrito" o "rifiuto"). Ci vuole quello elettronico per vederli, il che significa che non sono possibili osservazioni "in vivo", che è:

"espressione usata nel linguaggio scientifico con riferimento a osservazioni ed esperimenti che si compiono su organismi viventi" - Vocabolario Treccani

Quindi questo significa che i virus non si possono osservare allo stesso modo di come accade con tutti gli altri organismi viventi.

2) I virus esistono, mai detto il contrario, dico che non sono ciò che dice o fa credere la medicina ufficiale.

3) Le cifre ufficiali possono dire una cosa e il contrario, bisogna vedere come le si presenta. Appena a inizio aprile Gian Carlo Blangiardo, presidente dell'Istat, ci teneva a precisare che "numeri alla mano, nello stesso periodo di tempo, l’anno scorso, sono morte più persone per malattie respiratorie che quest’anno per Covid-19."

E allora perché tanto allarmismo?

Pochi giorni fa, però, cambia "copione", dicendo che la sua previsione per quest'anno è di una cifra inclusa fra i 34'000 e i 123'000 morti in piú (attribuibili già a scatola chiusa al cv, naturalmente).

Da cosa trai quindi la convinzione che le "misure di contenzione" abbiano ridotto il "contagio"? Chi può saperlo veramente, basandosi solo su ciò che dicono?

Comunque in privato ti ho mandato dei link, se poi uno è davvero interessato, approfondisce per conto suo e si fa la propria idea.
Ultima modifica di Andrea D il mer 29 apr 2020, 19:08, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Romolo
Messaggi: 56
Iscritto il: dom 12 gen 2014, 21:39

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Romolo » mar 28 apr 2020, 15:42

Perché dici che i virus non sono osservabili quando esistono milioni di foto effettuate con i microscopi che dimostrano invece proprio il contrario?
Sars-Cov2 è detto "coronavirus" perché appare come una coroncina.
Naturalmente, i virus non sono classificati come microrganismi viventi e ciò non è né un segreto, né una nozione riservata a pochi perciò proprio non capisco perché dovrebbe essere in qualche modo significativo per la tua tesi del complotto .

Inoltre, si fa normalmente ricorso a test chimici che permettono di rilevare la presenza di un patogeno con facilità. Ad esempio, con il tampone nasofaringeo a cui si ricorre in questa emergenza si ricerca la presenza di materiale genetico che appartiene a Sars-Cov2 e non generici detriti cellulari o sedimenti.
Altri test permettono di rilevare la presenza del virus anche sulle superfici che costituiscono veicoli del contagio dimostrando come il patogeno riesca a infettare attraverso il contatto con superfici infette.

Per quanto riguarda l'evidenza del contagio, ti sarebbe sufficiente notare come la creazione di reparti Covid-19 negli ospedali permette di prevenire il diffondersi in altre aree... oppure di come i DPI contribuiscono a proteggere il personale sanitario. Dovresti notare soprattutto come nelle case di riposo in cui queste misure sono state prese troppo tardi c'è stata un elevatissima mortalità di pazienti, di molto superiore al normale. Notare anche che ci sono strutture sanitarie in cui Sars-Cov2 non è penetrato e l'adozione di misure di prevenzione ha permesso di prevenire delle stragi.

Andrea D
Messaggi: 39
Iscritto il: lun 18 giu 2012, 15:26

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Andrea D » mer 29 apr 2020, 18:59

Per poter comunicare in maniera agile è necessario leggere con attenzione ciò che scrive l'altro. Se non lo fai, non si può stare ogni volta a ripetere ciò che si è già detto.

Leggi il punto 1) del mio ultimo intervento, è scritto chiaramente in che modo sono visibili i virus.
Non ho nessuna intenzione di ripeterlo qui.

Lo stesso dicasi della forma dei varî virus, di cui ho accennato nella mia prima risposta alla tua domanda iniziale, passandone in rassegna alcune. Inutile pertanto la tua precisazione che il cv abbia la forma di una coroncina...

Naturalmente, i virus non sono classificati come microrganismi viventi e ciò non è né un segreto, né una nozione riservata a pochi perciò proprio non capisco perché dovrebbe essere in qualche modo significativo per la tua tesi del complotto.

Non è esatto che non siano classificati come microrganismi viventi: al contrario, la maggior parte delle fonti lo fa, e con tutti i crismi dell'ufficialità:

https://www.issalute.it/index.php/la-sa ... ri-e-virus
https://www.youtube.com/watch?v=Y8M42DvQC58 (Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie)
https://it.wikipedia.org/wiki/Microrganismo
https://www.paginemediche.it/medicina-e ... robiologia
https://www.inail.it/cs/internet/attivi ... nismi.html

C'è invece chi dice, ma sono molti meno, che non siano viventi, e anche di questo ho lasciato un esempio in questa discussione, nel mio primo intervento in assoluto.

Tra l'altro da simili incongruenze ho potuto parlare di "stridenti contraddizioni" nelle quali incorrono le fonti ufficiali.

La domanda è quindi sempre la stessa: perché non leggi con attenzione invece di insistere su cose già specificate?

Se per te, comunque, è normale che per la "scienza" medica vi siano degli "oggetti" non meglio definibili che si riproducono senza avere apparato riproduttivo utilizzando quello altrui come non è possibile a nessun altro essere vivente di questo mondo, e che si nutrono senza avere quello digerente, né metabolismo, e che "attaccano" senza potersi muovere (perché i virus vengono descritti anche come privi di movimento), allora rinuncio alla discussione perché è evidente che non hai la minima intenzione di porti seriamente alcuna domanda, e il tuo è solo un bias di conferma, cosa che si capisce benissimo anche dal fatto che continui a riferirti a ciò che viene affermato dall'unisono mediatico senza renderti conto che quello che secondo te sarebbe "da notare" è sempre quello che viene divulgato nella versione ufficiale, senz'alcuna possibilità di confronto con altro.

Se vuoi veramente andare al di là delle apparenze, hai la possibilità di farlo. Per il resto, ritengo esaurita questa discussione.

Avatar utente
Romolo
Messaggi: 56
Iscritto il: dom 12 gen 2014, 21:39

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Romolo » mer 29 apr 2020, 22:41

Perché il fatto che i virus vengano osservati con microscopio elettronico dovrebbe provare che Covid-19 non è una malattia contagiosa?

Perché il fatto che i virus non sono considerati organismi viventi dovrebbe provare che Covid-19 non è una malattia contagiosa?

Avatar utente
Tsunki
Administrator
Messaggi: 4376
Iscritto il: gio 7 dic 2006, 20:26
Località: Amazzonia, Australia, Svizzera
Contatta:

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Tsunki » gio 30 apr 2020, 9:31

Romolo ha scritto:
mer 29 apr 2020, 22:41
Perché il fatto che i virus vengano osservati con microscopio elettronico dovrebbe provare che Covid-19 non è una malattia contagiosa?

Perché il fatto che i virus non sono considerati organismi viventi dovrebbe provare che Covid-19 non è una malattia contagiosa?
Che domande! :shock:
Ma per la stessa ragione per cui i nuclei atomici (che pure non sono visibili al microscopio ottico) pure non esistono e infatti non decadono né emettono energia nucleare o tantomeno provocano esplosioni. Le vittime di Hiroshima furono in realtà dovute all'eccessivo affollamento di quella città, la cui popolazione - ahiloro - non adottava adeguate misure igieniche!
8)
ánimo y fuerza

Tsunki

Avatar utente
Romolo
Messaggi: 56
Iscritto il: dom 12 gen 2014, 21:39

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Romolo » ven 1 mag 2020, 8:14

:D :D :D

Andrea D
Messaggi: 39
Iscritto il: lun 18 giu 2012, 15:26

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Andrea D » mar 5 mag 2020, 11:27

Tsunki ha scritto:
gio 30 apr 2020, 9:31
Romolo ha scritto:
mer 29 apr 2020, 22:41
Perché il fatto che i virus vengano osservati con microscopio elettronico dovrebbe provare che Covid-19 non è una malattia contagiosa?

Perché il fatto che i virus non sono considerati organismi viventi dovrebbe provare che Covid-19 non è una malattia contagiosa?
Che domande! :shock:
Ma per la stessa ragione per cui i nuclei atomici (che pure non sono visibili al microscopio ottico) pure non esistono e infatti non decadono né emettono energia nucleare o tantomeno provocano esplosioni. Le vittime di Hiroshima furono in realtà dovute all'eccessivo affollamento di quella città, la cui popolazione - ahiloro - non adottava adeguate misure igieniche!
8)
Non sia mai detto che non onori l'Uwishín di un'ULTIMA risposta:

vedo che continui la serie di paralogismi che sommano le pere con le mele, una specialità della casa, suppongo.

1) Nessuno ha detto che i virus "non esistono", e l'ho già precisato. Travisare volutamente le parole dell'altro, anche a dispetto di ogni evidenza, per distorcere il significato delle sue asserzioni è un vecchio trucco, seppure di indubbia presa su chi non riflette troppo sulle cose e si lascia abbagliare dal principio di autorità (cioè il 99% della gente). Del quale principio, per ciò che ti compete, sei circonfuso anche tu, beninteso. Scuola Butac et similia, qualcosa che conosco bene.

2) La scienza non attribuisce vita biologicamente organizzata ai nuclei atomici, cosí come non lo fa con i vulcani o i terremoti, che uccidono senza essere tacciati né tacciabili di "bisogno di riprodursi". La differenza sostanziale l'ho già sottolineata piú volte, sebbene avessi compreso l'inanità di farlo.

3) Un paragone accettabile per un virus, non essendo che un detrito cellulare, è quello con un sasso, anch'esso una forma di detrito. Anche in questo caso nessuno attribuisce al sasso la capacità fisiologica di riprodursi o di nutrirsi (altra cosa è la sua forma di coscienza, che non pertiene alla scienza poiché del tutto al di fuori delle sue grossolane possibilità d'indagine). Forse perché un sasso non ha né apparato riproduttivo, né digerente... toh, ma guarda!, proprio come un virus! Cui però queste facoltà vengono dalla scienza "inspiegabilmente" riconosciute...

La nullità di questa VOLUTA pandemia è tutta in queste cifre ufficiali:

https://www.epicentro.iss.it/coronaviru ... aprile.pdf

e anche qui:

dove, pur da una prospettiva chiaramente "contagionistica", si ammette di non sapere se il SARS-CoV-2 possa "trasmettersi" attraverso l'espettorato, mettendo in dubbio nella fattispecie, quindi, proprio ciò che costituisce il cardine del dogma del contagio che tu stesso hai pedissequamente ripetuto in questa sede:

"It is important to note that the detection of RNA in environmental samples based on PCR-based assays is not indicative of viable virus that could be transmissible" (cit., grassetto del sottoscritto)

A te, e ai tuoi acritici corifei, le "ardue" conclusioni...

Ti lascio l'ultima parola a uso e consumo della tua platea, non mi prenderò piú la briga di venire qui a controllare, ho perso fin troppo tempo.

Ti ringrazio per ciò per cui è giusto che lo faccia. Questa storia mi ha chiarito tante cose e mi è stata perciò molto utile; qui ho fatto di sicuro il mio tempo, e non è piú il momento, per me, delle mezze misure.

Senz'alcun sarcasmo mi congedo quindi in modo definitivo dicendo a te e a tutti: "¡ánimo y fuerza!".

Avatar utente
Laura
Messaggi: 207
Iscritto il: ven 11 set 2015, 19:31

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Laura » mar 5 mag 2020, 15:05

Insomma, alla fine, a quanto pare, riassumendo... "siamo tutti degli emeriti imbecilli, senza personalità, stupidi, sottomessi alla medicina (che propina cose a casaccio) ed all'autorità intrinseca dello Sciamano che, a sua volta, o è parte del sistema corrotto o ne è anch'egli una povera vittima".

L'unico invece a sapere tutto, senza aver vissuto praticamente niente (a quanto pare), fa l'offeso e se ne va in mezzo ad un fiume di parole ed ego... totalmente fuori controllo.

Interessante sviluppo degli eventi.

Non ti scriverò via mail come mi hai invitato a fare. Se leggi bene, altrimenti pazienza.
Mi hai privatamente derisa ed accusata riguardo al video che ho postato in "la Visione della Pantera" sui "retroscena della propaganda"...dandomi, praticamente, dell' ipocrita, ovvero una complottista che ti ha criticato di complottismo.

Lo chiarisco qui per te e per tutti quelli che non sanno distinguere e girano frittate a comodo.

C'è una bella differenza tra il dire che "per anni la medicina ha mentito sulle vere origini e conseguenze di un virus e quant'altro" dove, peraltro, c'è un riscontro oggettivo, che va ben oltre al "non prendersi il raffreddore da un collega di lavoro", ed... il portare testimonianza e, quindi sottolineare quanto già annunciato in Visione, di un tentativo, anche ben riuscito, di provocare terrorismo e paura tra le persone, che peraltro era già piuttosto chiaro.

Ma, evidentemente, tra i tanti studi (e ricerche imbevute, trovate un po' qua ed un po là, volute, o per caso) del suddetto, c'è anche il corso specializzato di "rigiratori di frittata" a proprio uso e consumo che ...Cracco levati proprio.

Vorrei ricordarti, Andrea, che mentre noi si è parlato per esperienza diretta, tu hai imperversato per pagine intere invitando ad "informarsi", ovvero a leggere di esperienze e scoperte... fatte da altri. Perché l'unica cosa concreta e diretta di cui hai parlato tu è stato il "condurre una vita sana" . Tutto e niente, in sostanza.

Ma la cosa che mi ha stupita di più è la saccenza, la totale mancanza di umiltà, l'insolente ironia, la chiusura mascherata da apertura (come tutti gli estremisti fanno d'altronde), la presunzione ma, soprattutto, la mancanza di rispetto verso Tsunki.
Sciamano che hai seguito per anni, oltretutto.
Tsunki è comunque una persona, aldilà del suo ruolo, con la quale si può concordare o meno, che può anche sbagliare o fallire, resta, comunque, un uomo che ha vissuto determinate realtà ed esperienze ed al quale ti sei rivolto per bisogno , peraltro; che ti ha insegnato cose importanti. Anche solo per questo, andrebbe rispettato, a prescindere.

Questa non è sudditanza è semplice rispetto condito magari da della gratitudine, che non guasta mai. Dopo tanti anni di Cerchi e Sciamanismo (molti più di quanti ne abbia io) non hai ancora Visione, da come scrivi, nemmeno poi tanta consapevolezza .....e ti offendi per cose chiarissime come "l'essere viziati" del quale spesso ci viene rimproverato e non a torto, comunque.
Credo tu debba farti un certo esame di coscienza, almeno per prendere atto del lavoro su te stesso, prima di giudicarti superiore a tutti quanti, Sciamano compreso.

Sono sconcertata, non mi aspettavo una reazione come questa da te.
Le acque chete....corrodono i ponti.
💫 An Ustu Muhari Tani 💫

Avatar utente
Tsunki
Administrator
Messaggi: 4376
Iscritto il: gio 7 dic 2006, 20:26
Località: Amazzonia, Australia, Svizzera
Contatta:

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Tsunki » mar 5 mag 2020, 16:30

Ehm... Andrea, quando uno viene preso in giro, lo stanno prendendo in giro! (ovvio e tautologico... ma forse no?)
Quindi dovrebbe prenderla sportivamente oppure cercar di capire perché lo si prende in giro, ma non dovrebbe rispondere seriamente per di più piccandosi come un bimbo, perché la gente... lo prenderà ancora più in giro!
E nessuno lo prenderà mai sul serio, facendo lui così!
(di solito questo si impara alle elementari, scuola media al massimo)

Ciò premesso, visto che vuoi fare sul serio (poveri noi... :roll: ): e che te ne te ne sei andato via imbronciato, mi esimerei volentieri dal replicare :fiesta: . Però temo di doverlo fare lo stesso, almeno per tutti gli altri che vogliono proporre tesi scientifiche alternative o per quelli che non sanno come porsi ascoltandole:

1. Sei stato tu a sostenere che fosse un argomento il fatto che i virus non sono visibili col microscopio ottico. Argomento di cosa... non ne ho idea. Non del fatto che non esistano, ci dici.
Di cosa sia argomento però non lo dici, quindi non non so perché tu l'abbia tirato fuori. Forse perché non osservandoli otticamente, i virus, non si può sapere bene come si comportano?
Questo argomento, scusami, ma sarebbe di una... risibile ignoranza: sappiamo abbastanza come si comporta un nucleo atomico pur senza vederlo.

2. Ma il punto è proprio la risibile ignoranza: tu non hai alcuna competenza, non sei né un medico né un microbiologo né un infettivologo e neppure - credo (e spero) - hai fatto studi scientifici. Non penso tu abbia alcuna cultura scientifica (e intendo accademica, niente cultura da autodidatti per favore, gli autodidatti sono sempre pieni di lacune perché studiano bene solo quel che piace loro e non sono sottoposti a verifiche).
Non avendo alcuna competenza, non puoi portare argomenti "scientifici". Perché non ne hai alcun titolo.
Né, francamente, puoi confutare argomenti scientifici citando pagine contraddittorie in rete. Fa anche piuttosto ridere chiunque mastichi un pochino di scienza. Quelli sono testi divulgativi, Andrea, cioè roba precotta e predigerita, non scienza. La scienza non sta in rete, sta nelle biblioteche universitarie e richiede competenza tecnica (matematica per cominciare) per poterci capire qualcosa.
Ho fatto studi universitari scientifici, quindi... lo so.
Né puoi citare Stefan Lanka o Peter Duesberg, dicendo che ne sanno più di me... sì, e un milione di volte più di te, ma un'enormità di altri scienziati (i quali tutti ne sanno più di me e di te) dicono l'opposto, io allora potrei citare loro. Ma tu non puoi valutare né gli uni né gli altri perché non ne hai le competenze.
Se non hai gli strumenti (matematici etc.) per fare scienza, non puoi fare scienza, così come se non sai smontare e rimontare un motore a scoppio a occhi chiusi, non puoi sparare fanfaronate sui motori.

3. Se una persona senza competenze scientifiche di alcun tipo , sostiene tesi eccentriche tipo che "la terra è piatta", non può fornirne presunti argomenti scientifici (che non possono essere tali), deve fornire prove.
Le tue prove erano che tu, che hai sempre vissuto in un'area in cui la malattia peggiore è l'influenza stagionale.... non hai mai preso l'influenza! :lolpc:
Questo è, come ho già detto, una prova ridicola da bambini.
Per quanto riguarda me e ogni persona seria, in attesa di altre prove, la discussione terminava lì. Fine.

Altre prove oltre a quelle da bambini, non sono arrivate, mentre hai continuato a sproloquiare di quella che tu credi sia scienza e alla fine - ahimé - te ne vai indispettito sbattendo la porta. Come un bambino che non ottiene attenzione dai grandi. Appunto.
ánimo y fuerza

Tsunki

Avatar utente
Tsunki
Administrator
Messaggi: 4376
Iscritto il: gio 7 dic 2006, 20:26
Località: Amazzonia, Australia, Svizzera
Contatta:

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Tsunki » mar 5 mag 2020, 16:41

Laura ha scritto:
mar 5 mag 2020, 15:05
Le acque chete....corrodono i ponti.
Naah! Le acque chete vorrebbero tanto corrodere i ponti, ma la maggior parte di loro non ci riesce mai! :wink:
ánimo y fuerza

Tsunki

Avatar utente
Romolo
Messaggi: 56
Iscritto il: dom 12 gen 2014, 21:39

Re: Ma i virus contagiano davvero?

Messaggio Inviato da: Romolo » mer 6 mag 2020, 16:41

Andrea D ha scritto:
mar 5 mag 2020, 11:27
Un paragone accettabile per un virus, non essendo che un detrito cellulare, è quello con un sasso, anch'esso una forma di detrito.
:lol: :lol:

Ma "accettabile" da chi? e perché?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti