Insuccesso sciamanico

Tutto ciò che riguarda lo sciamanesimo

Moderatori: Tuna, Pinchuruwia, Mayu

Rispondi
  • Autore
    Messaggio
Avatar utente
Maldito
Messaggi: 722
Iscritto il: mar 2 gen 2007, 18:58
Località: Uzzano Toscana
Contatta:

Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Maldito » gio 3 ott 2019, 4:40

Un caro saluto a tutti.

Apro questo Tema per mettere in luce un aspetto mai trattato. Credo...
Uwishin Tsunki ha ricevuto il compito, l'onere e l'onore di costruire un collegamento fra lo sciamanesimo tradizionale e il mondo occidentalizzato, per creare una Consapevolezza sciamanica, affrontare questa Realtà e prepararsi per la prossima.
Ma il Buon Vecchio Zio Tsunki ce l'ha fatta?...ce la sta facendo?...ce la farà?
La situazione com'è a oggi? … che prospettive ci sono? … e domani?
Risultati, esiti e successi ce ne sono stati tanti dal 2000 a oggi.
Faccio un elenco sicuramente incompleto:
- Formazione di molti allievi-curatori (Curanderos)
- Tanti Cerchi di tamburo, Cerimonie e Cerchi avanzati durante tutto l'anno
- Cerchi organizzati in proprio da alcuni Curanderos in tutta Italia (complimenti !)
- Viaggi alla Ricerca di Arutam, Pasuk, AdP etc in Italia, Amazzonia, Svizzera e Australia
- Tante Guarigioni, frutto della preparazione degli allievi Curanderos
- Pubblicazione del libro “Le Parole dello sciamano” by Mayu
- Allestimento di un sito web unico, invidiato e scopiazzato da tutti
- Unico Forum di sciamanesimo in Italia (scusate se è poco! Anche se langue da mò)
- Amplificazione della Consapevolezza
etc etc.
Siccome mi considerano la quintessenza e simulacro dell'Insuccesso sciamanico personale, la mia debacle sciamanica è sotto gli occhi di tutti, quindi in questo argomento ci sguazzo ad hoc. Comunque non è detto che sia uno sconfitto, anzi... . E poi una Pecora Nera ci vuole. :)
Oltre che aver disatteso le aspettative di Spiriti (ma non è detto sia così come appare, anzi), il mio rammarico è che non si sia costruita una vera e propria Comunità sciamanica. Oppure c'è ?!? :???: Se ci fosse significherebbe che Spiriti avrebbero trovato il modo che nascesse e che il piano tessuto andasse a buon fine. Quindi l'intento di Spiriti era altrove e sicuramente si è materializzato da un'altra parte che è sotto gli occhi di tutti. :wink:
Il mio rammarico è più che altro un desiderio personale e nulla più.
Fino a che sono stato presente in maniera regolare ho potuto notare che:
- Mancava ciccia fresca, nuovi allievi o comunque partecipanti
- La gente fuggiva e non tornava o perché era meglio così o perché non veniva supportata
- Mancava coesione e spirito di gruppo
- Poca condivisione
- Ognun per se', dio per tutti: egoismo sciamanico
- Potere in affitto
- Potere pret-a-porter
- Potere per il potere
- Eccesso di subordinazione allo sciamano
etc etc
Una cosa che mi ha colpito, per non dire di peggio, è stato l'atteggiamento di una mia ex carissima e amatissima companera (che non faccio nome) che mi ha allontanato e “bloccato” senza dare spiegazione di ciò che gli avevo fatto o detto, magari in un momento di innocua follia. :doh: Credo...chissà...non so. Attendo ancora lumi.
Un'altra cosa di ben conto minore è che, da quando mi sono smaterializzato e ho smesso di fare guarigioni, nessuno mi ha mai cercato in qualche modo, magari solo per dire: “Hola Maldito, come stai bischero?”.
Solo con Antonieta alias Nanki sono rimasto in contatto, con reciproco scambio di importanti informazioni sciamaniche e non. E alcune dolci fanciulle...senza far nicks.
Non ne faccio una tragedia, ovviamente, tanto continuo lo stesso a fare del mio peggio. 8)

Alla prox.
PS: Abrazo verdadero Barba Unta, T.V.B. .
"Quando la vita è impropria, meglio la morte" (Gaetano Bresci)

secondavita
Messaggi: 10
Iscritto il: mar 20 feb 2018, 17:26

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: secondavita » mar 8 ott 2019, 21:28

Scusa, ti sei dimenticato di aggiungere alla tua lista di insuccessi... chi con la curanderia sciamanica e la pratica sciamanica può avere una vita normale e quindi dignitosa.


Melissa

Avatar utente
Maldito
Messaggi: 722
Iscritto il: mar 2 gen 2007, 18:58
Località: Uzzano Toscana
Contatta:

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Maldito » mer 9 ott 2019, 3:37

Scusami tanto Secondavita, ma non ho capito cosa intendevi esprimere con il tuo intervento.
"Quando la vita è impropria, meglio la morte" (Gaetano Bresci)

Yampaim
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 2 giu 2016, 11:59

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Yampaim » mer 9 ott 2019, 18:49

Ciao Maldito, ho dovuto riflettere molto prima di risponderti, ma vorrei passarti la mia esperienza in questo percorso.
Come tutti credo, abbiamo dovuto fare sacrifici, sottostare a monenti difficili anche con i propri cari, ma dopo diversi insegnamenti, viaggi e curanderie da parte del maestro Tsunki, ho capito, questo sento, che lui ci apre porte sul potere, e insenamenti per portare nelle nostre vite i cambiamenti. Ma lui ci dà la possibilità di trovare queste porte, oltrepassarle e sfruttare il potere e la comunicazione con gli Spiriti spetta a noi, al nostro coraggio di fare questo passo. Lui non crede sia li per tenerti per mano, .
Capisci ciò che intendo? Scaricare su di lui la responsabilità dei nostri fallimenti non lo trovo giusto, che tu ti senta arrabbiato ci sta se marci sul posto.
Sacrificio non è solo fare una curanderia, pago e quindi guarisco è sempre un un'opportunità da dove devo cogliere per migliorarmi, per prendermi il coraggio anche di fallire, ma come mi disse Maya un giorno fallito piano A, subito piano B.
Ti auguro di trovare la tua serenità e scoprire che li fuori al di là di te ci sono molte persone che soffrono, lottano per migliorarsi e migliorare la vita altrui. Un abbraccio di Luce

Avatar utente
Mayu
Curandero
Messaggi: 1437
Iscritto il: ven 26 gen 2007, 9:24
Località: Il mondo
Contatta:

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Mayu » mer 9 ott 2019, 21:40

@Yampaim: ma l'hai letto il post del Maldito? È uno dei più sensati che ha mai scritto. E traspare il suo dispiacere, perché considera il cerchio "casa".

Non sta dando colpa allo sciamano. Interventi di altri... ahimè si.

Sta dicendo che a nessuno non glie ne frega nulla. Che ognuno viene per farsi i comodi propri, e finisce lì. Che ognuno vive nella sua bolla, e guai a chi la tocca.

In una situazione del genere, è estremamente difficile far crescere qualcosa. Non attecchisce. È un problema endemico. Non circola potere, quindi non si accresce.

E non è una novità. Ri-leggi questo post dell'Uwishin, del 2015: https://www.sciamanesimo.org/blog/il-bi ... ciamano-2/

"Certo, nessuno dei tanti allievi ha fatto circolare il Potere e il successo ottenuti nel Cerchio per contribuire a un Potere collettivo e a degli obiettivi più grandi a vantaggio di tanti. A ciascuno ha sempre interessato solo il successo (o il senso della vita) personale, al più limitato alla propria famiglia. Anzi, la maggioranza – una volta ottenuto abbastanza Potere – si sono allontanati.
È questa una cosa che non sono riuscito ad insegnare, anzi pressoché nessuno l’ha neppure capita, ed è il mio fallimento maggiore."

Questa situazione è figlia dei nostri tempi. Ma anche del fatto che la distanza rende estremamente difficile tenere unita una comunità. Whatsapp non è abbastanza.
- Coraggio è ciò che ti fa attraversare le paure che ti separano da ciò che ha veramente valore

Avatar utente
Maldito
Messaggi: 722
Iscritto il: mar 2 gen 2007, 18:58
Località: Uzzano Toscana
Contatta:

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Maldito » dom 13 ott 2019, 0:08

@Yampaim
E' inutile che continui a mandarmi messaggini privati su whatsapp. Smettila.
Sto aspettando la tua replica in pubblico al post di Mayu, qui sul nostro forum.
"Quando la vita è impropria, meglio la morte" (Gaetano Bresci)

Yampaim
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 2 giu 2016, 11:59

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Yampaim » dom 13 ott 2019, 8:35

Buongiorno a tutti e a te Maldito, come per via WhatsApp, mi scuso per avere frainteso le tue parole, non so spiegare il perché.
Quello che sento è che effettivamente in questa comunità manca il legame come gruppo,
Non esiste un progetto comune, non esiste la volontà di conoscersi e la logistica non aiuta.
Ma se pensiamo che esista come problema, e da ciò che ho letto consigliato da Mayu, è un problema già sorto nel 2015, perché non lo prendiamo come progetto del gruppo da affrontare, per vedere di risolverlo?
Se puntiamo verso una soluzione, dovremo trovarci, parlare e fare progetti. Sviluppare un nuovo tipo di incontro, dove conoscersi , una chiave per interagire e creare.
È vero che un mezzo è il forum, ma non funziona molto, credo perché è nato con un altro obiettivo.
Dico credo, qui dovrebbero spiegare gli ideatori.
In ogni caso, comunicare è importante e anche come si comunica,.
In questo gruppo è molto difficile, e anche in questo forum.
Comunque io sono per cercare soluzioni .⁹
Un abbraccio di Luce a tutti

I

Avatar utente
Laura
Messaggi: 164
Iscritto il: ven 11 set 2015, 19:31

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Laura » dom 13 ott 2019, 9:53

Mayu ha scritto:
mer 9 ott 2019, 21:40

Questa situazione è figlia dei nostri tempi. Ma anche del fatto che la distanza rende estremamente difficile tenere unita una comunità. Whatsapp non è abbastanza.

Concordo con Maldito e su quanto hai scritto tu Mayu, tranne che su questo punto.
Distanza e whatsapp sono scusanti.
Secondo me dipende dalle persone, dalla volontà, dall'obiettivo comune, da quanto ci tengono e sentono lo Spirito comunitario o di unione.
Magari whatsapp può creare qualche incomprensione ma quando c'è volontà tra le parti...il problema é marginale.
Personalmente mantengo i contatti con alcuni e con affetto, anche se mi piacerebbe che ci fosse con più persone.

Quando ci troviamo ai Cerchi, magari dopo mesi é sempre una festa, ecco, sarebbe da mantenere anche al di fuori questo "piacere di ritrovarsi".
Se ci si ignora, ci si ignora, la distanza non fa testo, perché se uno vuole il modo si trova.
Poi é anche vero che spesso siamo presi dai ns problemi e si fa piu fatica.
Ma basta poco in realtà per restare se non uniti, in contatto.
Non per forza bisogna uscire a mangiarsi la pizza insieme; nel caso, volendo, si possono sempre organizzare incontri che non siano, necessariamente, circoscritti ai Cerchi e dove comunque c'è uno scambio che va aldilà. Anche questo é Sciamanico perché fa bene alla comunità. Trovarsi a mio avviso... é un Rito, a prescindere.
Ad esempio a me é pesato moltissimo non poter partecipare al Rito dedicato ad Etsa e non tanto per quanto promesso dal Rituale ma perché sapevo il clima comunitario che ci sarebbe stato. Tanto che ho sognato di essere li con voi sia sabato che domenica.
Vi sogno spesso siete un incubo! :P
Per come sono fatta, i Cerchi sono più del Rito in sé.
Ci sono stati Cerchi molto "freddi" dal punto di vista comunitario e questo mi é molto spiaciuto.
Una condizione che, secondo me, porta le persone ad allontanarsi.

La comunità è una rete, il legame comunque resta in qualche modo, anche se non ci si vede con cadenza regolare.
Coltivarlo, seppur con piccoli gesti, fa la differenza.
Ma forse la mia é una visione antica o troppo romantica.
Kakaram Ajastà

Avatar utente
Mayu
Curandero
Messaggi: 1437
Iscritto il: ven 26 gen 2007, 9:24
Località: Il mondo
Contatta:

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Mayu » dom 13 ott 2019, 11:34

Io ho detto quello che dovevo dire.

Però sarebbe interessante sentire l'opinione di qualche anziano.
- Coraggio è ciò che ti fa attraversare le paure che ti separano da ciò che ha veramente valore

Avatar utente
Maldito
Messaggi: 722
Iscritto il: mar 2 gen 2007, 18:58
Località: Uzzano Toscana
Contatta:

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Maldito » lun 14 ott 2019, 12:59

Un buongiorno circolare

Mi congiungo con il titolo del Tema o Thread per scrivere specificando:

Insuccesso: Cattivo successo / Etimo: IN indica il senso contrario.

Successo: venuto dopo. Come aggett. Che viene dopo, Risultato a una azione. Come sostantivo Sèguito, Corso, Progresso; Avvenimento, Evento qualunque, Esito; e di frequente Buon esito.

Marco
"Quando la vita è impropria, meglio la morte" (Gaetano Bresci)

Avatar utente
Maldito
Messaggi: 722
Iscritto il: mar 2 gen 2007, 18:58
Località: Uzzano Toscana
Contatta:

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Maldito » mar 15 ott 2019, 4:57

Bonjour Mayù
mi aspettavo che esordissi per primo. Ti stimo e ti incoraggio.
Mayu ha scritto:
mer 9 ott 2019, 21:40
@Yampaim: ma l'hai letto il post del Maldito? È uno dei più sensati che ha mai scritto. E traspare il suo dispiacere, perché considera il cerchio "casa".
Palo ! Togli le virgolette e scrivi: a casa.
Mayu ha scritto:
mer 9 ott 2019, 21:40
Non sta dando colpa allo sciamano. Interventi di altri... ahimè si.
Ma dove KataTuntiak? In questo Tema? Chi, o chi sono, a dare la colpa a Chaman ?
Mayu ha scritto:
mer 9 ott 2019, 21:40
In una situazione del genere, è estremamente difficile far crescere qualcosa. Non attecchisce. È un problema endemico. Non circola potere, quindi non si accresce.
Far crescere qualcosa, cosa?
Non attecchisce cosa?
Il problema dipende da cause locali, legate al territorio? (ovverosia endemiche)
Siamo Noi a non accrescere? Non accresce il potere ? (però togli la sillaba “si”)
_________
E' d'uopo dare i significati alle parole scritte che hanno un peso specifico e vengono lette.
Le parole che escono dalla bocca hanno un peso specifico diverso?
Ciò che scrivo è ciò che dico? Ciò che scrivi, @Mayu, è ciò che dici?
Mayu ha scritto:
mer 9 ott 2019, 21:40
"Certo, nessuno dei tanti allievi ha fatto circolare il Potere e il successo ottenuti nel Cerchio per contribuire a un Potere collettivo e a degli obiettivi più grandi a vantaggio di tanti. A ciascuno ha sempre interessato solo il successo (o il senso della vita) personale, al più limitato alla propria famiglia. Anzi, la maggioranza – una volta ottenuto abbastanza Potere – si sono allontanati.
È questa una cosa che non sono riuscito ad insegnare, anzi pressoché nessuno l’ha neppure capita, ed è il mio fallimento maggiore."
Collettivo: Propriamente che raccoglie più elementi congeneri; ma si usa per Fatto da più persone raccolte insieme a un fine comune. Es: Petizione collettiva e simili.
Fallimento: Mancare, Venir meno; metaf. Errare, Ingannarsi; e in senso attivo Indurre in inganno. Esempio “Fallir la vita” = Smarrirla
Indurre: Condurre o Menar dentro; e figurat. Persuadere, Stimolare a fare.
Inganno: Si trova usato come burla, beffa ma anche gioco, scherzo. Gioco e Inganno sono idee vicine. Ex etimi: IN - GENIUM macchina. Truffa, Artificio, Macchinazione ecc.
Maggiore: Più grande (in tutti i sensi); e quindi Superiore; Soprintendente; Più anziano; Antenato ecc.

Tsunki ha fallito?
E' il Fallimento più grande che ha fatto ?
Lui ci ha stimolato a ingannarci ?
Mayu ha scritto:
mer 9 ott 2019, 21:40
Questa situazione è figlia dei nostri tempi. Ma anche del fatto che la distanza rende estremamente difficile tenere unita una comunità. Whatsapp non è abbastanza.
Allora, Alex, la Comunità c'è già ma è un problema di distanza ?
Whatsapp non è un valido coagulante della “comunità”?
Carissimo, tanto per fare un esempio su Whatsapp... Dopo la pubblicazione sul nostro forum del mio argomento, mia @'Hermana GattaNera' mi scrive (con tanti emoticons) che approvava molto ciò che avevo scritto, che mi avrebbe quotato, che io da solo valgo il 90% di tutti Voi: .... grazie.
Sto aspettando Quote di Rosaria, ma ancora non le ho lette. Entri nella giostra con me? Oppure vuoi dimostrare che il forum è morto?

Adelante

Ciao Alessandro: “Ci rivedremo a Filippi”...
"Quando la vita è impropria, meglio la morte" (Gaetano Bresci)

Avatar utente
Maldito
Messaggi: 722
Iscritto il: mar 2 gen 2007, 18:58
Località: Uzzano Toscana
Contatta:

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Maldito » mar 15 ott 2019, 7:30

Buondì Pietrapaola
Amarcord...
Ti ho letto qui e su WhatsApp, dopo due miei 'vocali', e riletto qui.
Pensavi di sgamartela con un paio di messaggetti wapp, ma...
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
ho dovuto riflettere molto prima di risponderti
Forse non hai riflettuto abbastanza (?). Ti ci è voluto così tanto per scrivere il tuo primo post di replica al mio e poi scriverne un secondo totalmente diverso e che, in cuor tuo, era ciò che volevi scrivere?
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
vorrei passarti la mia esperienza in questo percorso

Abbi pazienza ma non conosco la tua esperienza.
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
fare sacrifici
Sacrificio: Propriamente Render sacro (ved. Anche Sacrificare). Offerte al dio (es. Ebrei), Morte di Gesù per genere umano ma anche figurativ. Privazione, Perdita, alla quale uno si rassegna.
[/quote]ma dopo diversi insegnamenti, viaggi e curanderie da parte del maestro Tsunki[/quote]
A quale tipo di viaggi ti riferisci?
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
questo sento
Sentire: In lat. è uguale: Sentire, ma affine al modern. ted. S i n n e n meditare, riflettere (vedi Senno). Propriamente: Dirigere propri sensi, pensiero verso qual cosa . Ricevere una impressione per mezzo dei sensi; Percepire con la mente, Intendere, Conoscere, Giudicare.
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
lui ci apre porte sul potere
Perdonami ma non riesco ad agguantare ciò che vuoi esprimere. Forse volevi scrivere finestre (?).
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
per portare nelle nostre vite i cambiamenti
Chi è che porta i cambiamenti?
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
sfruttare il potere
Nel dizionario che uso non ho trovato il verbo 'sfruttare', ma sul Garzanti del '77 trovo, come secondo significato: saper utilizzare: –-- il successo.
Da qui_ Utilizzare, ma pure questa parola non la trovo e mi rimanda a Utile che significa: usare, servirsi: vale a dire: ciò di cui può farsi uso. Come aggett. Che serve a qualcosa.
Cosa esprimi con Sfruttare?
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
comunicazione con gli Spiriti spetta a noi
Puoi scrivermi come comunichi con gli Spiriti? Anche con un esempio...
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
al nostro coraggio
Dall' ant. CORAGGIO [CORATICUM] _ per cuore. Forza d'animo, la quale fa che l'uomo non si sbigottisca nei pericoli, o affronti sconsideratamente i pericoli, o non si abbatta per dolori fisici o morali, sopporti gli infortuni e simili.
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
fare questo passo.
Quale passo?
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
Lui non crede sia li per tenerti per mano
Glielo hai chiesto? Te l'ha detto lui?
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
nostri fallimenti
Quali? I tuoi?... e di tutti gli altri, compreso i miei?
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
che tu ti senta arrabbiato ci sta se marci sul posto
Intendi dire che avrei il diritto di scrivere sul forum solo nel caso frequentassi regolarmente i Cerchi di Tamburo? Dove hai avvertito, tra le righe, che io fossi arrabbiato nello scrivere il mio post ? O sbaglio?
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
pago e quindi guarisco
Tu, ti cimenti nelle curanderie? Nel caso, paghi per farle o per riceverle?
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
per prendermi il coraggio anche di fallire
Cioè? In altre parole?
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
come mi disse Maya un giorno fallito piano A, subito piano B
L'hai fatto ciò che ti disse Maya? O, nel caso, lo fai tuttora ? Maya può sostituire Uwishin ?
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
scoprire che li fuori al di là di te
Dove?
Yampaim ha scritto:
mer 9 ott 2019, 18:49
ci sono molte persone che soffrono, lottano per migliorarsi e migliorare la vita altrui
Chi sono queste persone?
Un caro saluto
"Quando la vita è impropria, meglio la morte" (Gaetano Bresci)

Avatar utente
Kaya
Messaggi: 780
Iscritto il: mer 27 dic 2006, 9:11
Località: Torino

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Kaya » mar 15 ott 2019, 9:43

"Everybody has a plan until they get punched in the face" - Mike Tyson
Ognuno ha un piano finché non gli arriva un pugno in faccia :imok:

Avatar utente
Maldito
Messaggi: 722
Iscritto il: mar 2 gen 2007, 18:58
Località: Uzzano Toscana
Contatta:

Re: Insuccesso sciamanico

Messaggio Inviato da: Maldito » mar 15 ott 2019, 10:54

Proprio te Vittorio!
Mercoledì scorso dovevamo vederci a Torino, dopo tanto tempo che non ci vedevamo, assieme a Elena.
Nonostante abbia annaspato al telefono per farti sentire che avevo il piacere di stare con voi, magari pernottando a casa vostra, questa è stata la tua risposta:
" Potremmo regalarci un'ora del nostro tempo e stare insieme dopo la nostra uscita dal lavoro alla Regione Piemonte, magari mangiando qualcosina".
Lì per lì ho accettato la tua proposta che avevi preso senza consultare Elena, ma il giorno prima della mia partenza per Torino ti ho mandato un messaggio vocale che era così: "Domani sarò a Torino, nonostante tu abbia proposto di regalarci un'ora del nostro tempo per stare insieme, preferisco passare quell'ora preziosa in un altro modo: andrò al museo egizio".
"Quando la vita è impropria, meglio la morte" (Gaetano Bresci)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti