Sciamano

Il Tamburo dello Sciamano

Sciamano

ANÁNKARTIN, L'ANIMA NEMICA

come affontarla, come liberarsene

(5 - 6 maggio 2018)

Tutti noi abbiamo fin dalla nascita o dalla prima infanzia un'anima nemica, che sabota i nostri piani, ci instilla sfiducia in noi stessi e ci spinge a fare cose che ci auto-danneggiano.
È un sorta di nemico "interiore", che ci portiamo dietro, spesso per tutta la vita. Ma "interiore" va messo tra virgolette perché l'anima nemica... si materializza!
Essa si incarna in una persona, di solito del nostro stesso sesso, nostra amica o parente, con cui avremo un rapporto controverso, talvolta segnato da rivalità, ma comunque un rapporto - spesso di amicizia - che ci danneggia.

Ogni iniziativa fatta col nemico incarnato o andrà male o alla fine andrà a nostro danno, in qualche modo, spesso anche strano e imprevedibile.

Quando ci liberiamo dall'amicizia funesta o rompiamo il rapporto col parente - di solito dopo molti anni - il nemico rimane comunque dentro di noi, ma in genere qualche tempo dopo si incarnerà in una nuova persona per noi dannosa.

Per iscriversi

Anánkartin, l'ingannatore

La nostra anima nemica in lingua Shuar è detta Anánkartin che significa el tramposo ovvero l'ingannatore, l'imbroglione.
Infatti la nostra anima nemica ci inganna instillandoci pensieri o sensazioni erronee e facendoci credere che sono buone cose che in realtà non lo sono o che sono cattive cose per noi buone.
Ci induce a fidarci di persone sbagliate o a diffidare di quelle oneste e la sua incarnazione farà lo stesso, spingendoci a fidarci di lei, anzitutto, ma anche spesso portandoci su una cattiva strada o facendoci rinunziare a una strada promettente.
E anche quando questo non le riesce e noi perseguiamo un nostro buon obiettivo, Anánkartin in qualche modo cercherà di sabotarlo o perfino, a volte, ci tradirà!

Il bacio di Giuda, forse il più famoso Anánkartin della Storia, nel dipinto "la cattura di Cristo" di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio (1571 - 1610) 

Non sempre ha successo, per fortuna, e non ci attacca di solito in ogni cosa. Anche questo vedremo nel Cerchio, ossia su cosa ciascuno di noi è bersaglio di Anánkartin e su cosa invece non lo è. 
Ossia quali sono i punti di forza del nostro personale Anánkartin e quali i punti deboli o ciò su cui non agisce.

Come scopriremo nel Cerchio questo nemico "interiore" proviene dalla nostra Stirpe, da un problema famigliare, a causa del quale un'anima nemica ci viene messa alle calcagna e perseguita la nostra anima vera.
Soltanto quando diventiamo consapevoli e risolviamo alcuni nodi della Stirpe, possiamo liberarci del nemico.

Ma soprattutto in questo Cerchio vedremo come affrontare Anánkartin, come trattare con lui o lei e alla fine come liberarcene.

Per iscriversi

Programma del Cerchio

Gran parte del programma è riservato perché dovrete fare delle scoperte e avere delle sorprese. In via orientativa:

Per iscriversi

Requisiti per partecipare

Il Cerchio è aperto a tutti, anche chi non abbia alcuna esperienza di pratica sciamanica.

A chi è rivolto questo Cerchio

Il Cerchio è rivolto a chi voglia cambiare o migliorare la propria vita e abbia degli obiettivi che non sia riuscito finora, nonostante i tentativi, a raggiungere.
In particolare è anche rivolto a chi abbia fatto esperienza di auto-sabotaggi o di amicizie - talvolta parentele - tossiche e dannose.

Il Cerchio è orientato alla gestione del Potere personale e al miglioramento di sé, ma non alla curanderia.

Per iscriversi

Date, orari, luogo, prezzi

Il Cerchio si terrà in un casale immerso nei boschi vicino a Lugano (Ticino, Svizzera). Il luogo esatto sarà comunicato direttamente agli iscritti.
Inizieremo sabato 5 maggio alle 9.30 di mattina. Termineremo domenica alle 13 circa.

La quota di partecipazione è di 220 CHF (circa 188 euro) pasti inclusi.

Per iscriversi

Alloggio e pasti 

Il pernottamento in camerate costa 30 CHF (ca. 26 euro). L'alloggio e i pasti sono semplici e spartani, come si conviene a un importante Cerchio di Tamburo sciamanico.
È disponibile, per i primissimi che la richiedano, anche un'unica camera doppia a 45 CHF p/p.

Il Cerchio è residenziale e il soggiorno in loco è necessario per mantenere la necessaria unità e calma durante il lavoro.
Il pranzo di sabato è incluso nella quota di partecipazione. La sera di sabato si tiene un Rito importante per il quale è richiesto il digiuno.

Modalità di iscrizione

Per iscrivervi dovete inviare un acconto di 150 CHF(1).

Le iscrizioni saranno chiuse appena raggiunto il numero massimo e comunque entro le ore 18 di sabato 28 aprile.

Il Cerchio sarà condotto da Francesco Tsunki, sciamano e curandero Shuar (Amazzonia).

Come sempre, parte del ricavato servirà a sostenere il popolo Shuar (noto un tempo come Jíbaro), detentore di una delle più importanti culture sciamaniche del mondo e che si sforza di conservare le sue tradizioni continuando a vivere di caccia e orticoltura sarchiata nella selva Amazzonica.

Per iscrivervi cliccate sul pulsante qui sotto e seguite le istruzioni.

iscriviti