GLI SPIRITI DEL FUOCO

realizzare grandi conquiste coi potenti Alleati degli sciamani antichi (12 - 13 novembre 2016)

Questo Rito si compie da tempi antichissimi all'inizio della stagione fredda, quindi circa a metà dell'autunno, per pregare e consacrare il Fuoco che riscalderà le case fino a primavera inoltrata, proteggendoci dalle malattie dovute al freddo e all'umidità, e da tutti i rigori dell'inverno.
Si tratta appunto di Riti ancestrali, in cui si invoca l'aiuto e la protezione di Spiriti potentissimi che vivono nelle Fiamme.

Quel che però non si sa di questi Rituali, diffusi con alcune varianti in tutte le popolazioni sciamaniche, è che nel Fuoco abitano numerosi Esseri, i quali un grande ruolo hanno avuto nello sviluppo dellla cultura umana, nella realizzazione di grandi conquiste e nel successo planetario della specie umana, come scopriremo durante questo weekend.

La vera natura e i Poteri di questi Esseri e la loro importanza nella Storia umana vengono di solito tenute celate, spesso la loro stessa esistenza è segreta anche a chi pratica i Riti, tranne gli sciamani stessi.
Gli Esseri che vivono nelle Fiamme possono cambiare - come hanno fatto molte volte nei millenni! - la storia degli uomini, di una comunità, di una famiglia e di una persona, se solo impariamo a comunicare e collaborare con loro. 

Oggi che l'Umanità deve ripensare il proprio futuro, in una maggior armonia con la Natura e che molti di noi, nella crisi di civiltà, devono ripensare il proprio avvenire, Tsunki, sciamano Shuar, ha scelto coi suoi Spiriti Aiutanti, di rivelare la natura e i Poteri degli esseri del Fuoco e i modi per contattarli, durante questo tradizionale Rito di metà autunno. 

L'antico Rito del Fuoco di metà autunno

Tradizionalmente, fin dalla più remota antichità si praticano Riti in onore del Fuoco.
Noi, vivendo in un clima temperato, ne celebreremo una versione delle popolazioni che hanno 4 stagioni e devono affrontare freddi inverni. Il Fuoco anche oggi infatti - acceso nel focolare o in una caldaia o che manda la sua forza attraverso fili elettrici roventi o direttamente dal Sole nei pannelli fotovoltaici - ci protegge dall'inverno.

In questo Rito si prega il Fuoco di offrirci i suoi doni: scaldarci le ossa, proteggerci dalle malattie stagionali o dovute all'umidità, garantirci vigore e buona salute, energia per affrontare la vita, le sue sfide e realizzare i nostri Sogni, rendere più morbido e digeribile il cibo e tutto ciò che ci nutre.
Al tempo stesso scaldare i nostri cuori, evitarci la solitudine, darci modo di riunirci intorno al Fuoco con persone amate, darci luce per vedere il Futuro nelle buie notti invernali.

Ma anche al tempo stesso viene purificato il Fuoco affinché ci risparmi i suoi Poteri ostili: protezione dagli incendi e dalle disgrazie dovute al Fuoco, al fumo e al calore; protezione dalla collera e dagli eccessi emotivi nostri e altrui, dalle malattie infiammatorie e dalle infezioni.

Questo il Rito antico.
Di solito gli sciamanisti che partecipano al Rito non sanno di più. Solo gli sciamani, se discendono da un lignaggio abbastanza potente, sanno cosa, o meglio chi c'è realmente dietro il Fuoco e i suoi Riti e come ootenere l'aiuto e l'alleanza degli Esseri delle Fiamme...

Gli Esseri del Fuoco

Nel prepararci e nel compiere questo Rito antico e tradizionale, Tsunki, lo sciamano che guiderà i Riti, ha deciso di mostrarvi ciò che di solito solo gli sciamani sapevano, ossia che il Fuoco che noi invochiamo cela il realtà numerosissimi Esseri di Fiamma, che costituiscono veri e propri Popoli di Spiriti - e sono questi Esseri che effettivamente ascoltano le nostre richieste e possono o no aiutarci.

Gli Esseri del Fuoco iniziarono a collaborare con noi uomini in tempi preistorici, quando l'uomo imparò a dominare il Fuoco e ad accendere focolari per cucinare il cibo, scaldarsi e difendersi dalle belve. Fu proprio allora, e proprio grazie alla continua frequentazione e all'aiuto degli Esseri del Fuoco, che la cultura umana iniziò a svilupparsi! Grazie alla loro Alleanza infatti gli uomini riuscirono non solo a diffondersi in tutto il Pianeta, ma a realizzare imprese e conquiste incredibili sviluppando le nostre civiltà.
Durante il weekend vedremo come questo avvenne e come può avvenire ancora oggi nelle nostre vite e come gli Esseri di Fuoco possono aiutarci a realliare imprese e conquiste, a trasformare con successo la nostra esistenza e quella della nostra famiglia e della nostra comunità.

Impareremo allora a comunicare con gli Esseri del Fuoco, scopriremo quali sono i loro scopi e i loro desideri e quindi - questa sarà una delle sorprese! - come ci sia "qualcosa" che possiamo fare e che essi desiderano e che senza di noi non possono avere.
Collaborando in questo modo con gli Esseri del Fuoco, essi in cambio potranno trasformare le nostre vite col loro Potere e aiutarci a diventare persone potenti e capaci di realizzare il proprio Sogno.
Come i nostri Antenati, vedremo come gli Esseri del Fuoco possano darci non solo protezione e calore, ma possono essere nostri Alleati potentissimi nella realizzazione dei nostri obiettivi e anche di grandi imprese!

Le molte finalità del Rito

Nel Rito noi, come da tradizione, pregheremo e faremo offerte al Fuoco affinché ci dia calore per l'anima e per il corpo; le gioie dell'amore e dello stare insieme; protezione dalle malattie, vigore e buona salute; energia del Fuoco per affrontare la vita, le sue sfide e per realizzare i nostri Sogni in armonia con la Natura e il Cosmo; perché renda più morbido e digeribile il cibo, quindi anche più dolci e accettabilii le esperienze; perché ci insegni a far tesoro dell'esperienza e tramutarla in sapienza e ricchezza.

Inoltre il Fuoco verrà purificato e consacrato affinché ci siano risparmiati i Poteri negativi del Fuoco: protezione dagli incendi e dalle disgrazie dovute al Fuoco, al fumo o al calore; protezione dalla collera e dagli eccessi emotivi nostri e altrui, dalle malattie infiammatorie e dalle infezioni.

Oltre a questo però incontreremo e mpareremo a comunicare con gli Esseri delle Fiamme, a visitare il loro Mondo a collaborare con loro per il nostro futuro e successo, in armonia con gli Animali, la Natura, il Cosmo

Programma del weekend

Il programma è riservato, ma possiamo dire che:

  • Faremo un grande Fuoco di legna che sarà preparato e consacrato secondo antichi riti sciamanici
  • Ognuno di noi farà delle offerte al Fuoco e gli rivolgerà le preghiere di tutti e le proprie personali
  • Incontreremo e impareremo a comunicare con gli Esseri del Fuoco, conosceremo il loro legame con la Storia umana e rinnoveremo l'alleanza per la creazione di una nuova vita e la realizzazione dei nostri obiettivi.
  • La sera festeggeremo con un banchetto cucinato sul Fuoco Sacro
  • Ognuno riporterà via "qualcosa" con cui potrà consacrare e purificare il fuoco della propria casa, sia esso in un camino, in una caldaia o altro.

Il programma è indicativo e può venire cambiato anche all'ultimo momento per volontà degli Spiriti, tuttavia in ogni caso la sostanza della Cerimonia e le conoscenze e i Poteri messi a disposizione resteranno gli stessi.

IN SINTESI

Questo è un Rito per chiedere al Fuoco e agli Esseri che lo abitano:

-- calore, amore e felicità affettiva

-- risorse per i periodi difficili

-- luce per vedere il futuro e il senso della nostra vita in armonia con tutti gli esseri

-- vigore e buona salute

-- protezione dalle malattie, dalle infiammazioni e dagli incidenti

-- protezione sia dalla solitudine sia dagli eccessi emotivi

 

Durante il Rito però verrà soprattutto rivelato quello che di solito è sempre stato noto solo agli sciamani:

-- che chi risponde a noi nel Fuoco e può esaudirci o meno, sono in realtà molteplici Esseri, un vero Popolo che abita le fiamme

-- scopriremo l'enorme Potere di questi Esseri e il ruolo che hanno avuto nella Storia umana e nello sviluppo della cultura e della civiltà

-- impareremo a comunicare con gli Esseri di Fuoco, scopriremo cosa essi cercano e desiderano e quindi cosa dare loro per poter essere aiutati dal loro Potere. Tutte cose che potremo fare ancora, quando necessario, una volta tornati a casa.

-- grazie alla collaborazione con gli Esseri di Fuoco potremo realizzare imprese di cui non ci sentiremmo all'altezza, aprire nuove prospettive e fortuna per il futuro nostro, della nostra famiglia e della nostra comunità.

Requisiti per partecipare

Il Rito è aperto a chi abbia già una pur minima esperienza sciamanica.

Può partecipare:

  • chi sta seguendo l'apprendistato online a distanza.
  • chi abbia partecipato ad almeno un nostro Cerchio o Rito negli ultimi 2 anni.
  • chi abbia ricevuto una curanderia come la Caccia all'Anima (Recupero dell'Anima) o una Cura del Cuore da uno dei nostri curanderos nell'ultimo anno.

Se non avete i requisiti di cui sopra, ma credete di avere sufficienza esperienza sciamanica, scrivete a [email protected]

Date, orari, luogo

Il Rito si terrà in un posto bellissimo, immerso nella Natura vicino a Lugano in Canton Ticino (Svizzera). Il luogo esatto sarà comunicato direttamente agli iscritti.
Inizieremo sabato 12 novembre alle 9.30 di mattina. Termineremo domenica alle 13 circa.

Quota di partecipazione

La quota per partecipare è di 220 CHF (circa 200 euro), pasti inclusi.
Ma non è incluso il pernottamento, V. più sotto.

Alloggio, costi di pernottamento e pasti

Il pernottamento costa 30 CHF (ca. 26 euro) p/p, inclusa la prima colazione, incamerate a 6 letti.
È disponibile anche una camera doppia a 45 CHF (ca. 40 euro).

L'evento è residenziale e il soggiorno in loco è essenziale per mantenere la necessaria unità e calma durante i Riti e le visioni sciamaniche.

Uno dei pasti principali è incluso nella quota di partecipazione. Per l'altro invece l'importanza del Rito richiede il digiuno.

Modalità di iscrizione

Per iscrivervi è necessario inviare un acconto di 150 CHF (1).
Le iscrizioni saranno chiuse appena raggiunto il numero massimo e comunque entro le ore 18 di sabato 5 novembre.

Il Rito sarà condotta da Francesco Tsunki, sciamano e curandero Shuar (Amazzonia).

Come sempre, parte del ricavato servirà a sostenere il popolo Shuar (noto un tempo come Jíbaro), detentore di una delle più importanti culture sciamaniche del mondo e che si sforza di conservare le sue tradizioni continuando a vivere di caccia e orticoltura sarchiata nella selva Amazzonica.

Per iscrivervi cliccate sul pulsante qui sotto e seguite le istruzioni. 
Se il pulsante non fosse disponibile, scrivete a [email protected].