Il Risveglio dei Tamburi

rito di animazione del tamburo, buona sorte e visione del futuro

(10 - 11 agosto 2013)

ATTENZIONE! È rimasto 1 SOLO posto disponibile per risvegliare il proprio tamburo!
Ci sono invece ancora alcuni posti come "spettatori" del risveglio.



Questa è una Cerimonia antichissima e autenticamente sciamanica, alla quale è molto raro assistere o partecipare.
In essa vengono risvegliati gli Spiriti dei Tamburi sacri per purificare, portare buona fortuna, visioni del futuro e guarigione.

Ogni partecipante che possieda un suo tamburo sciamanico, farà in un rito individuale al centro di tutto il Cerchio, il Risveglio del Tamburo, con poesie, canti, danza.
Al termine del rito individuale, nel Tamburo ci saranno uno o più Spiriti vivi, che saranno per sempre alleati del suo possessore. Il Tamburo si dice allora risvegliato.
Dopo i Risvegli tutti viaggeranno coi loro Tamburi in una canoa degli Spiriti verso altri Mondi, un viaggio sciamanico collettivo, dove gli Spiriti doneranno visioni e guarigione a chi ne ha bisogno.

Coloro che non hanno un tamburo, contribuiranno attivamente al rito, verranno purificati e avranno visioni dagli Spiriti dei Tamburi sacri su quanto accadrà loro nell'anno seguente.
Viaggeranno poi insieme ai tambureggiatori nella canoa degli Spiriti, per ottenere da Spiriti di Altri Mondi un rito di buona fortuna o di guarigione (della canoa degli Spiriti trovate una descrizione, anche se limitata al caso di Ricerca dell'Animale di Potere, cliccando qui ).

Cos'è il Risveglio del Tamburo

In ogni tradizione sciamanica in cui si faccia uso del Tamburo, quest'ultimo non è un vero tamburo di sciamano finché non venga risvegliato.
Nel rito del Risveglio, o meglio Animazione, viene appunto data un'anima al Tamburo. Il possessore del Tamburo, entra in una trance sciamanica - uno stato alterato di coscienza - e invoca con canti e danze, gli Spiriti di tutti coloro i quali hanno donato il loro corpo per fare il tamburo: l'Animale che ha donato la sua pelle, l' Albero che ha donato il suo tronco, a volte un altro Animale che ha donato il suo cuoio per fare le stringhe etc...
Il possessore del Tamburo allora, con l'aiuto di tutta la comunità (il Cerchio), chiama uno alla volta questi Spiriti dentro il Tamburo, e battendo il Tamburo con vari ritmi, li sente sintonizzarsi perfettamente con lo strumento, finché il tamburo diventa il corpo e la voce degli Spiriti.

A differenza della mentalità occidentale, dove gli animali e gli alberi e le altre piante che muoiono per noi, sono considerati solo oggetti di consumo, nella visione sciamanica essi vengono ringraziati per il loro sacrificio, compensati con doni, e - in questo caso - fatti addirittura diventare Spiriti ausiliari dello sciamano, che contribuiranno alle guarigioni, alle visioni e a tutto il bene che lo sciamano farà nella sua vita.

Programma della Cerimonia

- Al mattino verranno invocati gli Spiriti della Natura e dei 4 Venti che governano il ciclo delle stagioni nonché le fasi della vita e delle nostre imprese.

- Verrà insegnato un semplice rituale per ottenere aiuto dagli Spiriti della Natura. Tutti potranno praticarlo nella vita quotidiana.

- Lo sciamano che guida la Cerimonia risveglierà gli Spiriti che sono già presenti nel suo Tamburo, ripetendo il rito in modo che tutti vedano come si svolge e come dovranno fare loro stessi. È un rito molto poetico, potente e puramente sciamanico.
Tutti potranno sentire gli Spiriti di un Tamburo sciamanico, percepirne la forza e il legame con la Natura.

- Ogni possessore di Tamburo, comporrà una poesia o un canto per invocare gli Spiriti del suo Tamburo. Viene dagli Spiriti apprezzato l'impegno, il canto non dovrà essere un'opera d'arte e potrà anche trattarsi solo di un canovaccio, su cui durante il rito si improvviserà.

- Verrà insegnato a entrare in una trance sciamanica.

- Con il supporto attivo di tutto il Cerchio, ciascun possessore di Tamburo farà il suo Rito di Risveglio, uno per volta.
Lo sciamano, col Potere dei suoi Spiriti alleati, aiuterà ciascuno a vedere e comunicare con gli Spiriti del Tamburo. La Cerimonia sarà aperta e intervallata da Danze sciamaniche in cui i partecipanti entreranno in uno stato alterato di coscienza.

- Dopo che tutti i Tamburi sono risvegliati, tutti danzeranno a turno percuotendoli e facendosi nel ballo guidare dagli Spiriti del Tamburo, che potrà scegliere di purificare, guarire o di dare un messaggio o una visione a una o più specifiche persone del Cerchio.

- La mattina di domenica lo sciamano guiderà tutti - tambureggiatori e no - in una canoa degli Spiriti che si inoltrerà in altri Mondi. - Nel viaggio collettivo in canoa, ciascuno potrà ottenere visioni sul futuro per i prossimi 12 mesi.


requisiti per partecipare

Il Cerchio è aperto a tutti, anche a chi non abbia alcuna esperienza di sciamanesimo. .
Per risvegliare un Tamburo è però necessario avere un tamburo sciamanico tradizionale (di quelli che si possono tenere con una mano e percuotere con l'altra per mezzo di un mazzuolo) in pelle di animale. Assolutamente NON ammissibili tamburi in pelle sintetica.

 

data, orari, luogo e prezzi

Il Cerchio si terrà nella bellissima Val Leventina in Canton Ticino (Svizzera) in un casale prenotato esclusivamente per noi e circondato da boschi e montagne.
Il luogo esatto dell'appuntamento verrà comunicato direttamente agli iscritti.
È necessario pernottare sul posto.
Inizieremo sabato alle ore 9:30 di mattina.
Termineremo domenica all'ora di pranzo.

Le quote di partecipazione sono:

  • CHF 350 inclusi i pasti (ca. € 286) per coloro i quali porteranno un tamburo da risvegliare. I posti sono molto limitati.

 

  • CHF 170 inclusi i pasti (ca. € 139) per chi non risveglierà un tamburo.

alloggio

Il pernottamento, semplice e comunitario come si addice a un vero Cerchio sciamanico, costa 33 franchi (ca. 26 euro), inclusa la prima colazione.

modalità di iscrizione

Chi vuole partecipare deve inviare per tempo un acconto di CHF 200 (1) se risveglierà un tamburo, e invece di CHF 100 (1) se non ha un tamburo da risvegliare.

Le iscrizioni saranno chiuse appena raggiunto il numero massimo e comunque entro le ore 18 di sabato 3 agosto.

ATTENZIONE! Dato il tipo di rituale, i posti disponibili per chi vuole risvegliare il proprio tamburo sono strettamente limitati, iscrivetevi per tempo!

Il Cerchio sarà condotto da Francesco Tsunki, sciamano e curandero Shuar (Amazzonia).

Come sempre, parte del ricavato servirà a sostenere il popolo Shuar (noto un tempo come Jíbaro), detentore di una delle più importanti culture sciamaniche del mondo e che si sforza di conservare le sue tradizioni continuando a vivere di caccia e orticoltura sarchiata nella selva Amazzonica.

Per iscrivervi cliccate sul pulsante qui sotto e seguite le istruzioni.
Se il form di iscrizione non fosse disponibile, scrivete a [email protected]

 

ATTENZIONE! È rimasto 1 SOLO posto disponibile per risvegliare il proprio tamburo!
Ci sono invece ancora alcuni posti come "spettatori" del risveglio.



___________

(1) ATTENZIONE! Le regole su acconti e rimborsi sono cambiate, vi preghiamo di leggerle cliccando qui