Sciamano

Il Tamburo dello Sciamano

Sciamano

LA SFIDA DELL'AMORE

come trovarlo, come liberarsene

(27 - 28 aprile 2019)

Gli sciamani nativi restano sempre molto stupiti di quanto gli occidentali siano soli.

Ai loro occhi l'uomo e la donna occidentali moderni hanno una serie di convinzioni sbagliate: che il Sesso sia distinto dall'Amore; che possa esistere un amore "spirituale" (per il prossimo, per l'umanità, per tutti gli esseri viventi etc.) che prescinde ed è superiore all'amore sessuale per un uomo o una donna; che la propria realizzazione spirituale - e non - sia solitaria e individuale...

Secondo lo sciamanismo invece, l'Amore è un dono prezioso di Nonno Cielo, che su questa Terra si materializza prima di tutto nel Sesso.
Dal sesso si tramuta nell'amore, sempre carnale, per i figli, e di qui si estende in ogni altra forma di Amore, anche la più sublime.
Nella sapienza degli sciamani, un amore che non nasca dal sesso non esiste, è o fantasia o ideologia.

L'Amore segue leggi primordiali e possenti che gli occidentali non conoscono più o non sanno adattare al mondo moderno. Da ciò la sofferenza e la mancanza d'amore nella propria vita.

Per iscriversi

L'Amore, cos'è, da dove viene?

L'Amore è un mistero.
Ha un Potere immenso e stranissimo che non sembra ubbidire alle leggi usuali di questo mondo, può rimanere vivo anche senza alimentarlo, a dispetto delle circostanze per lunghissimo tempo.

Paolo e Francesca in un celebre dipinto di Ary Scheffer (1795 - 1858). 

Cos'è? Da dove viene?
Come vedremo, per gli sciamani, queste domande sono in parte sbagliate.
Cercheremo però di vedere ciò che sciamani, secondo tradizioni antiche, sanno su origine e natura dell'Amore e rivelano raramente. Ho aspettato quindici anni prima di farlo. Sarà una grossa sorpresa!

Come trovarlo, come liberarsene

Vedremo nel Cerchio come gli Spiriti possano aiutarci a trovare l'amore, se non ne abbiamo nella nostra vita.
Una domanda fatale è se siano gli opposti ad attrarsi o non leghino meglio quelli che sono simili. Il primo è un classico mito americano, filo conduttore di tutte le commedie d'amore holliwoodiane - il secondo è preferito in molte altre culture e, tra i nativi, nello sciamanismo quichua. Chi ha ragione? C'è davvero una risposta? Forse ognuno potrà nel Cerchio trovare la propria e sarà una sorpresa.

Durante il weekend vedremo anche come liberarci di un amore finito o tossico, perché il rovescio della medaglia del grande Potere dell'Amore è che tremendamente tenace, anche quando è diventato impossibile o dannoso.

Per iscriversi

 

Programma del Cerchio

Gran parte del programma è riservato perché dovrete fare delle scoperte e avere delle sorprese. In via orientativa:

Per iscriversi

 

Requisiti per partecipare

Il Cerchio è aperto a tutti, anche chi non abbia alcuna esperienza di pratica sciamanica.

A chi è rivolto questo Cerchio

Il Cerchio è rivolto a chi voglia cambiare o migliorare la propria vita sentimentale.

Il Cerchio è orientato al miglioramento di sé e di chi ci è vicino, ma non alla curanderia.

Per iscriversi

Date, orari, luogo, prezzi

Il Cerchio si terrà in un casale immerso nei boschi vicino a Lugano (Ticino, Svizzera). Il luogo esatto sarà comunicato direttamente agli iscritti.
Inizieremo sabato 27 aprile alle 9.30 di mattina. Termineremo domenica alle 13 circa.

La quota di partecipazione è di 220 CHF (circa 188 euro) pasti inclusi.

Per iscriversi

Alloggio e pasti 

Il pernottamento in camerate costa 40 CHF (ca. 35 euro). L'alloggio e i pasti sono semplici e spartani, come si conviene a un importante Cerchio di Tamburo sciamanico.
È disponibile, per i primissimi che la richiedano, anche un'unica camera doppia a 55 CHF p/p.

Il Cerchio è residenziale e il soggiorno in loco è necessario per mantenere la necessaria unità e calma durante il lavoro.
Il pranzo di sabato è incluso nella quota di partecipazione. La sera di sabato si tiene un Rito importante per il quale è richiesto il digiuno.

Modalità di iscrizione

Per iscrivervi dovete inviare un acconto di 150 CHF(1).

Le iscrizioni saranno chiuse appena raggiunto il numero massimo e comunque entro le ore 18 di sabato 20 aprile.

Il Cerchio sarà condotto da Francesco Tsunki, sciamano e curandero Shuar (Amazzonia).

Come sempre, parte del ricavato servirà a sostenere il popolo Shuar (noto un tempo come Jíbaro), detentore di una delle più importanti culture sciamaniche del mondo e che si sforza di conservare le sue tradizioni continuando a vivere di caccia e orticoltura sarchiata nella selva Amazzonica.

Per iscrivervi cliccate sul pulsante qui sotto e seguite le istruzioni.

iscriviti