Sciamano

Il Tamburo dello Sciamano

Sciamano

LA PREDIZIONE, SECONDO LA SAGGEZZA SCIAMANICA (segue)

Le interpretazioni sbagliate

La perdita della sapienza tradizionale fa sì che le visioni vengano interpretate alla lettera o secondo un facile simbolismo psicologico. Queste interpretazioni naive, eseguite fai-da-te o, peggio ancora, da presunti esperti, sono molto diffuse nella New Age e purtroppo inducono in gravi errori.
Voglio portare un esempio per chiarire cosa intendo.
Una ragazza del Nord Italia che frequentò alcuni Cerchi anni fa, con indubbi problemi di socializzazione, mi confidò che non era mai stata innamorata di nessuno in vita sua e che sceglieva come partner - anche per la convivenza - il primo uomo che le capitava e fornito di qualche caratteristica desiderabile in quel momento (per esempio: era gentile e accomodante).
La ragazza aveva anche pochi amici sui quali comunque - si lamentava - non poteva contare. Io vedevo però che in realtà non poteva contarci perché non chiedeva mai nulla a nessuno dei suoi - più o meno - "amici".
Dagli amici dunque si sentiva delusa, ma al tempo stesso non permetteva a nessun rapporto di appronfondirsi.

Antica cartolina francese
In una cartolina antica, una zingara legge la mano. Proprio come ogni altra tecnica, quale appunto la chiromanzia, le visioni hanno le loro regole di interpretazione che spesso non sono né ovvie né intuitive!

Gli "esperti" di rebirthing

Un giorno la ragazza mi raccontò che anni prima aveva fatto delle sedute di rebirthing.
Durante la pratica non riusciva mai a vedere nulla e il... beh, non so come si chiami il sedicente esperto che tiene sedute di rebirthing, in ogni caso costui insisteva che avrebbe dovuto lasciarsi andare e sperimentare finalmente qualcosa.
Dopo vari tentativi, finalmente ebbe una visione: "Andavo in giro - mi raccontò - con in braccio un bidone della spazzatura. E alla gente che incontravo dicevo: 'volete darmi un po' di merda per favore?'".
Per il presunto esperto e, ovviamente, lei stessa il senso della visione era chiaro: lei cercava di ricevere il peggio dalle persone e si metteva nelle condizioni di farsi riempire di spazzatura o di merda. Cercava insomma rapporti - di amicizia, d'amore - autolesionistici che la danneggiassero.
Questa è una bellissima interpretazione psicologica che fa sentire la persona una vittima volontaria, ma pur sempre una vittima. Non serve a nulla, ma consola molto chi la riceve, sia perché la fa sentire vittima, sia perché la sua vita infelice non è né colpa degli altri (così non c'è nessuno da dover faticosamente combattere!) né lei stessa fa del male a nessuno (e quindi non si sente in colpa), danneggia solo se stessa.
Nella New Age e nella psicologia contemporanea queste "diagnosi" sono amatissime: eliminano sia eventuali sensi di colpa, che sono un problema molto pesante per gli occidentali, sia la necessità di combattere qualcuno o qualcosa. Il problema è quindi puramente interiore, non riguarda affatto gli altri (la lotta o la colpa invece li coinvolgerebbero!) e quindi il "paziente" può affrontarli - si fa per dire - conservando il suo individualismo e, nel caso della ragazza in questione, la sua asocialità.
Peccato che l'interpretazione della visione sia del tutto sbagliata...

Il vero senso della visione

In realtà nelle visioni, la spazzatura è quel che si chiama sogno contrario, ossia il senso vira nell'opposto: è indicazione di abbondanza.
La merda poi si riferisce sempre al danaro e alle ricchezze materiali.
Così il senso autentico della visione è, in prima approssimazione: la ragazza riceve spazzatura dagli altri, quindi gli altri sono disposti a darle in abbondanza (ha addirittura un bidone!). Lei chiede dagli altri "merda", quindi nei rapporti cerca tornaconto materiale! (più sotto do un'interpretazione più articolata).

Questa lettura concorda perfettamente con l'impressione che ad es. una sua amica aveva avuto andando a cena da lei e dal suo convivente. Disse: "mi ripeté 3 volte in meno di dieci minuti che poteva permettersi una casa così bella, solo perché c'era anche lo stipendio di lui! Sta con lui per i soldi e non riesce a nasconderlo..."
In effetti col convivente non pareva aver nulla in comune e parlando di lui non dimostrava di stimarlo affatto.
Subito dopo la rottura (lui aveva lasciato lei) non mostrava dolore e neppure nostalgia, l'unica lamentela era sul problema economico.
La visione perciò era esatta: la ragazza può ricevere molto dagli altri, ci sono persone disponibili a darle molto (ha un bidone con sé), ma disprezza ciò che riceve (le appare come immondizia) e inoltre cerca solo vantaggi pratici e danaro (chiede la merda).
Cercare solo vantaggi materiali non è tanto dovuto all'amore per i soldi quanto al disinteresse o al fastidio per le relazioni, che appunto le appaiono come spazzatura, ossia qualcosa di inutile.
Questi i suoi veri problemi.
Che non potrà capire mai però finché le visioni vengono interpretate in modo naive, da qualcuno che non sa un bel niente dell'Altra Realtà e delle sue leggi.

L'articolo prosegue nell'Area di Sciamanesimo Avanzato